Appstore di Amazon si prepara per la disponibilità internazionale in quasi 200 paesi

Amazon Appstore è stato lanciato nel marzo 2011 come store alternativo a Google Play Store ed è strettamente legato ai servizi offerti da Amazon. Ora il più potente store on line amplia la presenza del suo App-Shop nel mondo annunciando oggi che gli sviluppatori possono pubblicare sin da ora le loro applicazioni per la distribuzione in quasi 200 paesi.

200 nuovi paesi raggiunti

Amazon continua incessante la sua espansione su tutti i fronti sia hardware che software. Quest'ultimo settore oggi fa un passo avanti poiché Amazon ha annunciato che il suo Appstore per Android è disponibile per 200 nuovi paesi ed ha segnalato agli sviluppatori che il loro mercato si è ampliato notevolmente. Troviamo tra le più importanti destinazioni Australia, Brasile, Canada, Messico, India, Sud Africa, Corea del Sud, e anche Papua nuova Guinea e la Città del Vaticano. Per i meno attenti vogliamo ricordare che Android Appstore è una app che può essere scaricata su qualsiasi apparecchio Android, ed è accentrata sui servizi della nota catena di shop on line e su applicazioni particolari.

Ora gli sviluppatori registrati possono usufruire della distribuzione internazionale, a meno che non abbiano messo una opzione diversa. Questo ampliamento internazionale è l’ultimo di una serie di lanci relativi a App-Shop Amazon per Android che, nel corso degli ultimi mesi, hanno riguardato UK, Germania, Francia, Italia, Spagna e Giappone. Registrarsi è facile e gli sviluppatori possono iniziare oggi a visitare Amazon Mobile App Distribution Portal.


Un bacino di utenza in crescita

Gli sviluppatori stanno avendo un crescente guadagno e un forte coinvolgimento degli utenti attraverso Kinde Fire e App-Shop Amazon. Questo è possibile grazie alla enorme quantità di utenze delle piattaforme di Amazon e dai servizi di e-commerce all’avanguardia nel settore come l’opzione di pagamento 1-Click.

Poi parlando di GameCircle e In-App, si è svolta un'analisi che interessava 500 giochi che utilizzano questi due canali, dalla quale è emerso che i mobile game che utilizzano le classifiche e i risultati di GameCircle hanno ricavato mediamente l’83% in più per utente rispetto ai giochi che non fanno parte di GameCircle.

Via | Engadget.com

Via | Phx.corporate-ir.net

  • shares
  • Mail