Nokia a tutto Lumia, 5,6 milioni venduti ma...poco altro

Il primo trimestre del 2013 non è stato da incorniciare per Nokia, diciamo così. Il costruttore finlandese ormai è stabilmente sulla barca di Microsoft con il suo Windows Phone che fu 7 ed ora è 8, in attesa di 8.1 prima e di Blue dopo. Buone notizie arrivano (solo) sul fronte degli smartphone della serie Lumia: ne sono stati venduti 5,6 milioni con un incremento del 27% rispetto al trimestre precedente.



Lumia sale, Nokia scende


Ma se i Lumia sono stati accolti favorevolmente dal mercato, nonostante si pensi che Apple e Samsung assieme arrivano a 100 milioni di pezzi, le belle notizie per l’azienda nordeuropea si fermano qui dato che il fatturato è in discesa rispetto a quello dello stesso periodo dello scorso anno (-20%), mentre il totale dei telefoni consegnati è di 55,8 milioni contro i 70,8 milioni del 2012, con una flessione del 21%.

Nokia EOS nell'imminente futuro


Se le aspettative degli analiste sono state disattese, e non certo in rialzo, il CEO di Nokia ha più volte ribadito l’intenzione e gli sforzi del colosso europeo di recuperare il terreno perduto, grazie a un processo di innovazione che non poteva certo essere rapido e tantomeno indolore. Ora dobbiamo solo capire quale sia la soglia del dolore degli investitori e se il binomia Nokia/Microsoft possa resistere ancora, dato che è stato indicato come terzo polo, addirittura secondo, per l’anno 2015.

O qualcosa di sorprendente succederà a breve o le stime di chi se ne intende dovranno essere riviste per l’imminente futuro dell’azienda. Il prossimo passo di Nokia potrebbe essere EOS, la fotocamera telefonica dal cuore WP8 che forse vedremo a fine 2013 e che sarà un altro mattoncino nella costruzione del rilancio di quella che una volta era la prima, indiscussa, superpotenza telefonica mondiale.

Via | TechCrunch

  • shares
  • Mail