Malware in grande crescita, aumento del 163% nel 2012 (Android il più attaccato)

I malware sono in grande crescita: nel 2012 si è assistito a un aumento del 163%, con attacchi al sistema operativo Android pari a 95%

Malware

Si continua a parlare di malware, molto spesso in termini completamente diversi: le ultime ricerche, per esempio, avevano dimostrato che il principale obiettivo di questi programmi era Apple in quanto popolare; prima di queste ricerche era stato Android, invece, a raggiungere il terribile primato. Quelle di NQ Mobile, confermano proprio le statistiche di qualche tempo fa, sottolineando che il sistema operativo più a rischio è proprio quello del Robottino Verde. Ma snoccioliamo un po' di cifre.

L'azienda ha dimostrato che i dispositivi mobile sono molto a rischio in questo 2013, perché già l'anno scorso c'è stato un aumento dei malware pari al 163%: chi conosce bene i due sistemi operativi sa che esistono più possibilità che questi attacchino Android e non Apple, perché Google consente a terzi di installare applicazioni; iOS, invece, no (e fa bene, visti i risultati): proprio per questo motivo, ci è sembrato stranissimo che Apple fosse molto più vulnerabile del sistema di Big G.

Quali Paesi più colpiti da malware?


NQ Mobile ci ha dato ragione con le sue ricerche: nel 95% dei casi, è stato il Robottino Verde a fare le spese di questa situazione; parliamo, infatti, di 31.2 milioni di smartphone colpiti, di cui il 25.5% in Cina; il 19.4, in India; il 17.9 in Russia; il 9.8 negli Stati Uniti d'America; il 9.6, infine, nell'Arabia Saudita. Nel 2013 l'aumento sarà vertiginoso, secondo l'azienda: non è un bell'auspicio, ma c'era da aspettarselo.

Via | iPhone Arena

  • shares
  • Mail