Addio agli SMS? E' ancora presto!

Per la prima volta il numero di SMS tradizionali inviati viene superato dai messaggi inviati tramite le applicazioni come WhatsApp.

gli sms continueranno a crescere

Informa, una nota società di ricerca multinazionale, ha affermato che per la prima volta i messaggi inviati tramite le applicazioni di messaggistica mobile hanno superato il numero di SMS inviati.

Tuttavia, anche se i dati potrebbero far sembrare il contrario, gli SMS non si stanno avviando alla pensione. La società sostiene che i proventi derivanti dagli SMS cresceranno ancora nel tempo, passando dai 115 miliardi di dollari del 2012 ai 127 miliardi di dollari entro il 2016.

Gli SMS perdono la pole position

La notizia viene riportata dalla BBC, ecco un estratto di quanto pubblicato sul sito:

Informa afferma che almeno 19 miliardi di messaggi sono stati inviati quotidianamente tramite le applicazioni di messaggistica in tutto il 2012, contro i 17,6 miliardi dei classici SMS testuali. Si prevede, inoltre, che entro il 2014, il numero di messaggi inviati da smartphone tramite App dedicate possa aumentare fino a raggiungere la quota dei 50 miliardi, contro i 21 degli SMS.

In ogni caso, come affermato dalla società di ricerca, anche stando ai dati si potrebbe pensare il contrario, gli SMS continueranno a giocare un ruolo chiave nel settore della telefonia mobile.

Non è arrivata ancora la fine degli SMS

In conclusione, WhatsApp e iMessage possono anche dominare il mercato degli smartphone, ma attualmente circa la metà delle quote di mercato della telefonica mobile è ancora in mano ai classici cellulari, dove gli SMS chiaramente predominano in quanto posso essere utilizzati anche in assenza di una connessione dati, e sopratutto su qualsiasi tipologia di telefono.

Via | BBC News

 

  • shares
  • Mail