Google Now si "fonde" con iOS

Google Now si fonde con iOs grazie all’integrazione di questa funzionalità nella versione 3.0 dell’app per iOs del popolare motore di ricerca.

Google Now, di cui vi avevamo parlato qualche giorno fa, diventa dunque completamente a disposizione degli utenti dello smartphone della mela. Questa funzionalità, già presente in Android dal luglio 2012, quando fu lanciata come parte integrante della versione 4.1 (aka Jelly Bean) del popolare OS di Google, permette di ricevere degli avvisi in tempo reale su quello che bisognerebbe fare in un dato momento della giornata.

Come funziona Google Now?

Ad esempio, ipotizziamo di aver prenotato un ristorante per il pranzo. Google Now ci avverte che è giunta l’ora di lasciare casa a seconda dell’orario della prenotazione, dell’ora attuale e delle condizioni in tempo reale del traffico.

L’azienda di Mountain View sta puntando sempre di più sul settore mobile, che effettivamente è in continua crescita. Anche da un punto di vista delle potenzialità di introiti pubblicitari, se oggi Google guadagna la maggior parte dei suoi profitti, dalle ricerche desktop, entro un paio di anni la situazione potrebbe essere diversa.

Google Now? E' il futuro.

L’obiettivo è quello di riuscire a farsi trovare pronti per quando arriverà il boom dell’era post PC. Particolarmente importante, secondo l’azienda di Mountain View, è la ricerca vocale, soprattutto quando si è “in strada”. In questo senso, servizi come Google Now, che non richiedono necessariamente un imput da tastiera, sono il futuro.

L’arrivo di Google Now in iOS permetterà al motore di ricerca di arrivare ad un numero ancora più ampio di utenti, considerando che il sistema operativo di Apple è il secondo al mondo per diffusione.

Via | informationweek.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: