Nokia, tecnologia Lytro per i prossimi smartphone

Nokia sta progettando investire nella US Pelican Imaging, una startup californiana che si occupa di sviluppare tecnologie per fotocamere in stile Lytro da poter utilizzare su smartphone e altri dispositivi mobile.

Un progetto che avrebbe senso se prendiamo in considerazione la tradizione di cameraphone lanciati sul mercato da Nokia, compagnia che ha sempre garantito l'eccellenza a livella di fotocamere per i propri smartphone. Pensiamo al Nokia 808 PureView che scatta immagini a 41 megapixel e al Nokia Lumia 920 con uno stabilizzatore ottico d'immagine sopra la media per migliori prestazioni in scarsa luminosità. Pare che il prossimo cameraphone di Nokia disporrà di una miscela dei progressi fatti con questi due dispositivi.

Come funziona la tecnologia Lytro


Probabilmente molti di voi non avranno ancora sentito parlare della tecnologia Lytro, un sistema che permette in sostanza di mettere a fuoco dopo che si è scatta una foto, liberandovi dall'incombenza - piuttosto gravosa per i più maldestri e i meno dotati - di controllare che il soggetto dello scatto sia a fuoco. Le immagini saranno quindi sempre stabili in modo automatico, permettendo anche di selezionare in modo particolare un'area della fotografia dopo averla scattata.

Lavori in corso


Per raggiungere questi risultati, la Pelican Imaging sta sviluppando una serie di sensori che catturano la stessa immagine e sfruttano la magia di un software tarato ad hoc per ottenere rapidamente l'effetto Lytro anche sullo smartphone. Esistono già approcci di tipo solo software grazie ad alcune app, ma le limitazioni sono ancora troppe per ottenere risultati di buon livello soprattutto se i soggetti dello scatto non sono perfettamente immobili.

Via Bloomberg

  • shares
  • Mail