Il CEO di BlackBerry, tra 5 anni non ci sarà più alcun motivo per avere un tablet

Thorsten Heins, il CEO di BackBerry, spende qualche parola sulla categoria tablet, specificando che si tratta solo di una moda passeggera.

il ceo di blackberry parla dei tablet

Il BlackBerry non è più visto dagli utenti come il TOP nel settore business, in quanto negli ultimi anni è stato scavalcato dalle new-entry come l'iPhone e gli smartphone Android, che sono riusciti a soffiargli un'ingente fetta di mercato sotto il naso.

Tuttavia RIM non ha nessuna intenzione di mollare e di lasciarsi andare alla mediocrità, sopratutto dopo aver ottenuto una serie di successi globali e dopo aver rivoluzionato il mercato dei dispositivi mobile nel 1999 con il suo primo BlackBerry.


I tablet scompariranno


Thorsten Heins

, il CEO di BlackBerry, in una recente intervista, ha affermato che in soli cinque anni vedremo scomparire i tablet, in quanto si tratta solo di una moda passeggera:

Da qui a cinque anni credo che non ci sarà più alcun motivo per cui una persona dovrebbe avere un tablet. Forse uno schermo touchscreen di grandi dimensioni in ufficio, ma non un tablet. Per dirla tutta, lo stesso tablet non rappresenta un buon modello di business.

Nel giro di cinque anni, vedo BlackBerry diventare il leader assoluto nel mobile computing; questo è l'obbiettivo a cui stiamo puntando. Per quanto possibile, vogliamo riguadagnare quote di mercato, ovviamente senza copiare nessuno!


"Grandi idee" salveranno la società


Heins

conclude affermando di avere in serbo alcune grandi idee che rimetteranno in piedi la società in breve tempo. Staremo a vedere.

Via | Cult of Mac

  • shares
  • Mail