Morphees, smartphone flessibile che cambia forma in base alle esigenze

Non si fa altro che parlare di smartphone flessibili e Morphees rappresenta senz'altro una grande sfida per l'Università di Bristol: qui una squadra di ricercatori sta realizzando una serie di prototipi che potrebbero rappresentare il futuro della telefonia, con l'obiettivo di superare i limiti imposti dalle tecnologie attuali; lo scopo, infatti, è quello di realizzare un telefonino che sia in grado di cambiare forma a comando, quindi in base alle esigenze dell'utilizzatore.

A capo del progetto c'è Anna Roudaut, che, però, non è ancora riuscita, assieme alla sua squadra, nell'intendo di realizzare uno smartphone perfettamente funzionante; gli obiettivi, però, sono chiarissimi:

"In un futuro non troppo lontano, i dispositivi mobile dovranno poter cambiare forma per un miglioramento delle proprie funzionalità. Il device cambia-forma sarà un vero toccasana per gli sviluppatori, in quanto potranno creare applicazioni per specifiche configurazioni fisiche. Un’app, ad esempio, dovrà modificare il device a proprio piacimento, questo cambierà forma e potrà essere utilizzato dall’utente finale".

Questo nuovo tipo di tecnologia - del quale si continua a parlare da molto tempo, ormai - non riguarda soltanto smartphone, ma anche tablet e TV; manca parecchio tempo, certo, ma l'attesa del piacere - si sa - è essa stessa fonte di piacere. Cosa vi aspettate - o meglio: cosa pretendete - da questi smartphone del futuro?

Via | The Verge

  • shares
  • Mail