iPhone 5S, addio password? Benvenute impronte digitali

Stando alle parole del dirigente di Paypal, il sensore per le impronte digitali potrebbe essere installato in iPhone 5S

iphone 5s Negli ultimi mesi si è parlato moltissimo del rapporto fra smartphone e pagamenti, anche rispetto agli strumenti che le aziende realizzeranno per evitare furti, truffe e attacchi hacker. Si era vociferato parecchio, per esempio, sulla possibilità che nell’amato odiato iPhone fosse installato un sensore per le impronte digitali e tali voci di corridoio hanno trovato conferma proprio in Michael Barret, dirigente di Paypal, nota per i pagamenti elettronici sicuri.

Barret è convinto che le password ormai non servano più a nulla, non tanto perché gli hacker siano diventati imbattibili quanto perché gli utenti sembrano utilizzare la stessa sequenza di caratteri alfanumerici per diversi account, spianando la strada agli eventuali aggressori. Tutto questo

"li porta a scegliere password deboli che utilizzeranno dappertutto – ha spiegato l’esperto – e ciò ha l’effetto di ridurre sensibilmente la sicurezza dei loro account più delicati”.

“Si sa da moltissimo tempo ormai – ha poi proseguito Barret – che un grande provider di tecnologia di Cupertino, California, rilascerà un telefono tra qualche mese dotato di un sensore per impronte digitali. Ci sarà un dispositivo capace di rilevare impronte digitali sul mercato ".


Il keynote Apple si terrà il 10 giugno prossimo e promette scintille, se considerate che ancora non sappiamo nulla su iPhone 5S e iPhone 6, per non parlare del resto dei prodotti: in quell’occasione sarà il momento di presentare anche questa nuova tecnologia?

Via | CultofMac

  • shares
  • Mail