Gaming mobile supera le console portatili, smartphone e tablet sempre più usati per giocare

Il gaming mobile è dominato dai giochi per smartphone e tablet: quale sarà il trend del futuro?

smartphone console Sempre più usati per giocare: è proprio così. Smartphone e tablet stanno spopolando tra i casual gamer e a metterlo bene in evidenza è una fonte attendibile: AllThingsD, che cita, a sua volta, IDC e App Annie, secondo i quali gli utenti spendono molti più soldi per acquistare giochi per cellulari e tavolette che non per titoli da Nintendo 3DS, PlayStation Vita e chi più ne ha più ne metta.

Ricordiamo che lo smartphone è stato in grado di oscurare l'utilità di macchine fotografiche, sveglie, lettori di libri e molti altri piccoli dispositivi, così come i tablet sono riusciti a mettere in crisi il mercato dei Personal Computer (per quanto qualcuno sia convinto che fra non molto tempo, cioè nel giro di cinque anni, spariranno dalla circolazione). Risultati del genere, insomma, non sono affatto strani.

C'è anche da dire, però, che, per quanto uno smartphone possa essere potente, non potrà mai raggiungere la precisione di una vera macchinetta fotografica e che un tablet, per quanto sia prestante, garantirà sempre meno qualità di un bel Personal Computer. E non è sbagliato dire che lo stesso vale per i giochi: vogliamo davvero paragonare un cellulare con le meraviglie che le software house propongono sulle diverse console portatili? Non scherziamo. Anche perché parliamo di due target completamente diversi: esistono gli hardcore gamer - e ne sono parecchi - e saranno loro, per fortuna, a fare il successo dei veri grandi giochi.

Con buona pace di Apple, Samsung e produttori vari.

Via | AllThingsD

  • shares
  • Mail