Contrordine, ora è Google che vuole comprare Waze

Era solo il 9 maggio, poco più di due settimane, fa quando pareva che Facebook avesse pronto il miliardino di dollari per acquistare Waze, il navigatore GPS più sociale del web.

Google Waze

 

A distanza di pochi giorni da quella voce di corridoio adesso la palla sembra esser passata in mano alla solita Google che ha pronta la valigetta con la ormai classica somma per portare a casa lei Waze e non più gli uomini di Zuckerberg.

Un miliardo da investire in Waze


Intatta dai tempi di WhatsApp, la valigetta intendiamo, poi non se n’è fatto più nulla dato che Big G si è creata da sola le proprie Hangouts ma ora non vuole riportare in banca il gruzzoletto e vorrebbe consegnalo nelle mani dell’azienda israeliana che, negli anni, s’è fatta creare le mappe da una moltitudine di utenti: sono quasi 50 milioni in tutto il mondo.

Sconto tra titani


Non si esclude una battaglia tra titani, Facebook contro Google, per mettere le mani su Waze, non a caso votata come applicazione mobile nel corso del recente Mobile World Congress di Barcellona, in maniera tale da creare un nuovo ecosistema geolocalizzato sociale per il sito blu e migliorare quello legato alle Google Maps per l’azienda di Mountain View.

Apple sorniona


Alla finestra c’è Apple che, con le sue criticate Mappe fin dai tempi di iOS 6, non pare essere della dispendiosa partita ma vedremo il 10 giugno se da questo punto di vista avrà qualcosa da dire di nuovo.

iOS 7 è alle porte ed è lecito attendersi che anche dal punto di vista della navigazione e della geolocalizzazione il gigante di Cupertino dia filo da torcere ai pericolosi concorrenti.

Via | Panorama

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO