Moto X, il top smartphone Motorola made in USA confermato per l'estate

Ci sono 130 milioni di smartphone negli USA e nessuno di essi è stato prodotto all’interno degli Stati Uniti, almeno fino a ora.

Motorola CEO Dennis Woodside Moto X

 

Questo è quanto ci dice Motorola in occasione della AllThingsD che si appresta a produrre, dopo averlo concepito ancora una volta negli USA, il nuovo modello Moto X proprio all’interno del territorio nazionale.

La cosa avverrà entro la prossima estate, ormai alle porte anche se non si direbbe, e la produzione avrà luogo precisamente in Texas, ove prima Nokia assemblava i suoi modelli. Pochissime le informazioni sul nuovo modello che, c’è da scommetterci, resterà confinato negli USA, almeno inizialmente ma verrà proposto a più operatori.

Pochissime informazioni per il fu X Phone


Display OLED e, molto probabilmente, resistente e con una buona autonomia, punti espressamente richiesti da Google. Altra cosa accennata dal CEO di Motorola, Dennis Woodside, è che il telefono saprà quando l’utente vorrà compiere determinate operazioni o si trova in determinati ambienti, comportandosi di conseguenza.

Uno smartphone intelligente


Una fugace anticipazione di quello di cui sarà capace la nuova creazione che, lo ricordiamo, inizialmente doveva essere l’X Phone con cui Google faceva il suo esordio nell’hardware telefonico, terminali Nexus esclusi anche perché prodotti da HTC, Asus, Samsung o LG.

Purtroppo, al momento, nessun’altra informazione in merito al telefono, né alcuna sua immagine, sono state al momento diffuse dal costruttore americano, recentemente entrato nell’orbita di Google. Questo non toglie che Motorola si avvarrà di Flextronics per la produzione che, in altri casi, continuerà ad avvenire in Brasile e Cina.

Via | Motorola

  • shares
  • Mail