iOS 7 impressioni, ecco il nostro breve test

Passato il clamore suscitato dalla presentazione di una settimana fa, adesso si cerca di capire come funziona iOS 7,

Apple iOS 7 test

 

al di là della rinnovata grafica che ha fatto molto discutere a livello planetario.

I primi dati provenienti dalla Rete ne indicano già un utilizzo massiccio, per essere una versione beta: circa il doppio di quanto avvenne lo scorso anno per la beta di iOS 6.

Beta 1 quasi ok


Noi lo stiamo già testando da qualche giorno e l’impressione è decisamente positiva, considerato il fatto che si tratta pur sempre della prima beta. La prima cosa che chiediamo, e che ci chiedono, in casi di major release, ma anche di minor a dire il vero, è sempre una: ma la batteria...quanto dura?

Batteria: una tragedia!


Nostra grandissima culpa non abbiamo installato il software ex novo, si tratta della build 11A4372q, ma abbiamo semplicemente sovrascritto iOS 6.1.4 su iPhone 5. Il pro è stato che nulla è stato perso, nonostante un backup prima di iniziare sia doveroso, il contro è che la batteria dura veramente poco: facciamo sì e no 7/8 ore, dovendolo necessariamente caricare nel pomeriggio.

A parte questo che verrà sistemato nelle prossime beta, magari poi ripristinando il software in sede di aggiornamento, il resto ci pare decisamente godibile, con una grafica molto, troppo, diversa rispetto a prima, che ci ha costretti a farci l’abitudine per almeno 2 o 3 giorni.

App quasi tutte già compatibili


Non tutte le applicazioni sono compatibili con iOS 7 ma siamo certi gli sviluppatori stanno già lavorando alla cosa: in ogni caso l’aggiornamento delle stesse è automatico, volendo, e la lista delle modifiche poi rimane disponibile come elenco negli aggiornamenti (cosa molto utile).

E il PIN della SIM?


Un bug di cui ci siamo accorti subito è che, nel caso la SIM abbia un PIN, lo stesso no viene richiesto all’accensione ma si deve per forza entrare nella sezione telefonica per poterlo inserire e, quindi, abilitare la sezione cellular.

Altro vantaggio, che ci è sicuramente utile,  la possibilità di inserire un numero infinito di app nelle varie cartelle, senza costringerci a creare doppioni come prima (ad esempio Giochi 1, Giochi 2, Giochi 3).

Inoltre nell'area messaggi se viene trovato un contatto in rubrica con iMessage il numero è evidenziato in blu, se invece il messaggio inviato sarà un normale SMS il numero è evidenziato in verde.

Siri migliorata


Anche Siri è migliorata: non solo la voce è più fluida ma ora c’è la possibilità di agire anche su comandi del telefono (Bluetooth e Wi-Fi ad esempio), stranamente sempre se si è collegati a internet. Non sempre accensione e spegnimento avvengono correttamente come richiesto ma anche questo verrà sistemato da Apple.

Velocità migliorabile e beta 2 vicina


Buona, ma non ottima, la velocità, anche in virtù delle animazioni che sono presenti quando si aprono cartelle e applicazioni mentre qualche volta abbiamo constatato qualche riavvio improvviso, senza apparente motivo. Per il momento non abbiamo ancora potuto testare iOS 7 su iPad, nella speranza di poterlo fare quanto prima.

In ogni caso non dovrebbe mancare molto tempo all’arrivo della beta 2, secondo step in vista della release definitiva che sicuramente prima di settembre non arriverà.

  • shares
  • Mail