41 megapixel per il prossimo Nokia Lumia confermato ufficialmente

Nokia dal suo blog ufficiale ha confermato pubblicamente che alla presentazione dell'11 Luglio si vedrà un Lumia con fotocamera da 41 megapixel.

Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio sulla possibilità che la vera tecnologia PureView vista sul Nokia 808 approdasse nel mondo di Windows Phone 8, ora non ne ha più. Nokia tramite il proprio blog ufficiale ci invita a seguire l'evento dell'11 Luglio: troviamo allegata l’immagine che potete visionare, in cui si può intuire che il terminale che sarà presentato avrà il bramato sensore da 41 megapixel.

Cosa ci aspettiamo

Il nuovo Nokia EOS avrà la particolarità di avere una fotocamera con lenti ottiche Carl Zeiss. Per le altre caratteristiche c'è il più assoluto riserbo, ma molte testate asseriscono che internamente avrà le stesse componenti hardware del Lumia 925/920. Come è facile intuire il pezzo forte è proprio la fotocamera, ma non bisogna cadere in errore. Anche se il sensore è cosi grosso, il nuovo Eos, così come a suo tempo l'808, non fa assolutamente foto di queste dimensioni.

Ma tentiamo di fare chiarezza. Per iniziare diciamo che il sensore è da 41 Mpixel reali e conta 7728 x 5368 pixel complessivi, il sensore al suo interno è di 1/1.2, che permette di arrivare alla dimensione del singolo pixel di 1.4 micron (una fotocamera compatta ha dimensioni del pixel approssimative di 1,5 micron). Come detto tutti questi megapixel non servono a fare immagini da 40 megapixel, ma serve a consentire uno zoom basato su ritaglio e raggruppamento dei pixel.

Il raggruppamento, o per meglio dire l'oversampling (sovracampionatura) consiste nell'analisi di più pixel per creare un singolo pixel finale di migliore qualità - in questo caso, essenzialmente, minor rumore. L'oversampling diminuisce ovviamente al crescere dello zoom digitale impostato, dato che gli stessi Mpixel in eccesso possono essere "usati" per l'una o l'altra funzione - zoom o sovracampionatura. Al massimo zoom, l'oversampling sarà quindi 1x, come qualsiasi altra fotocamera.

Altro fattore d'interesse è la capacità di catturare luce in condizioni di scarsa luminosità. In virtù dell'ottica 8.02 mm f/2.4 si ottengono ottimi risultati, grazie anche allo stabilizzatore ottico.

In conclusione il nuovo EOS potrà fare foto con zoom 2x ed avrà così una risoluzione di 8MP e 5 sub-pixel in uno, poi se si effettuano foto con zoom 3x avrà una risoluzione di 5MP e 8 sub-pixel, con zoom 4x avrà una risoluzione di 3MP e 14 sub-pixel.

Tutto questo è per fare in modo che anche nello zoom non si abbiano perdite di qualità. La stessa tecnologia viene usata anche nelle riprese video, a 1080p si può effettuare uno zoom massimo di 4x mentre a 720p si può avere uno zoom massimo di 6x.

Via | Gadgetronica.com

  • shares
  • Mail