iOS 7, Siri impara a parlare

Siri è una delle killer feature di iOS 6 tanto che molte persone hanno installato la beta release lo scorso anno solo per poter parlare con il proprio iDevice supportato.

Siri pronuncia iOS 7

 

Quest’anno, con l’arrivo di iOS 7, è stato fatto un ulteriore passo in avanti dal punto di vista della voce.

Avevamo detto che per perfezionare il sistema di Apple ci sarebbero voluti anni, più che mesi. Ancora l’assistente vocale non capisce sempre in maniera ottimale ciò che gli diciamo e non ha sempre risposte ai nostri quesiti.

Siri migliorata in iOS 7


Con il nuovo sistema operativo, attualmente in beta 1, la voce di Siri è migliorata, resa più fluida, ne arriverà anche una maschile e ci permetterà di effettuare operazioni di controllo sull’hardware del device che in iOS 6 non sono possibili.

Grossi problemi, poi, con i nomi propri e la loro pronuncia: spesso il contatto che si intendeva chiamare veniva mal compreso da Siri che chiamava tutt’altra persona. Adesso le cose cambieranno dato che, quando non capirà bene il nome che intendiamo richiamare, Siri ci chiederà di insegnarle a pronunciarlo, per non sbagliare più in futuro.

Insegnale la pronuncia dei nomi propri


In alternativa è possibile farle presente che un determinato nome non si pronuncia come fa lei, per vedersi proposte una lista di opzioni tra cui scegliere la pronuncia corretta. Per ora questa feature ci pare funzioni solo con la versione inglese (lo hanno scoperto alcuni lettori di 9to5Mac), verrà senza dubbio migliorata man mano che si susseguiranno le prossime beta release e introdotta anche nelle altre lingue in cui Siri può comunicare.

Chissà se proprio oggi arriverà la nova beta e anche sul versante Siri verranno introdotte delle novità ulteriori: occhio ai server.

Via | 9to5Mac

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO