Da Cupertino, tutte le novità sul nuovo iPhone OS 3.0

iphone os 3.0 cupertino live conference

La conferenza tenutasi a Cupertino, dalle ore 10 locali (le 18 nostre), ha aperto con Greg Joswiak, vice presidente Apple, che fornisce numeri dettagliati circa: 13,7 milioni di iPhone venduti, 800 mila download per la SDK (suite per sviluppatori), 25 mila applicazioni presenti su App Store. Quest'ultimo, ha ricevuto ed accolto circa il 96% delle applicazioni inviate dagli sviluppatori, i quali ne guadagnano il 70% degli introiti.

Partiamo con le novità. In-App Purchase, una sorta di negozio-filiale di App Store, nel quale gli sviluppatori potranno vendere più contenuti correlati (come livelli di un gioco, ecc). Nuove API per gli sviluppatori, circa 1000 nuove che permetteranno di estendere le funzionalità di applicazioni e giochi, ad esempio l'utilizzo del Bluetooth in quest'ultimi e non solo; oppure ancora, streaming video e audio adattabili alla quantità di banda disponibile istantaneamente. Altra novità, come sospettavamo, sull'utilizzo di Mappe aggiuntive e navigazione GPS offline.

La tecnologia adottata per il multitasking, è chiamata Push Notification ed è studiata ad hoc per ridurre i consumi (in termini di autonomia) al 20%, notificherà l'utente che desidererà lasciare in "background" un'applicazione, qualora questa necessitasse di avvisarlo su un nuovo evento. Attesissima funzionalità copia e incolla: prima di altre 100 nuove features di questo iPhone OS 3.0.

Prima fra tutte, il supporto agli MMS; si potranno inviare, ricevere foto e cancellare i singoli messaggi. Sarà possibile sfruttare la tastiera in modalità landscape in diverse applicazioni, come messaggi, calendario, e molto ancora. Presente il programma Spotlight, che permette di ricercare localmente sul dispositivo: ricorrenze nell'agenda, rubrica, messaggi, eccetera.

Continuando tra le varie funzionalità, è stata introdotta una modalità shuffle per il passaggio da una canzone ad un altra casuale. Safari Mobile, aggiunge un filtro anti-pishing ed un gestore password che miglioreranno l'esperienza (già eccellente) di navigazione.

Cosa manca? Il plug-in per Flash, come c'era da aspettarsi; purtroppo, però, anche se non è ben chiaro quanto sarà "aperto" il bluetooth, un forte limite del iPhone rimarrebbe a livello multimediale. Non sarà possibile, infatti, girare filmati.

Il rilascio del firmware, avverrà entro l'estate e sarà gratuito per i dispositivi iPhone, ed a pagamento di $9,95 (al momento attuale circa 7€) per gli iPod touch. La suite di sviluppo, SDK, è già disponibile in beta pronta al download. Per l'elenco completo delle varie caratteristiche, vi rimandiamo al post riepilogativo dei cugini di melablog.

[via Engadget]

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: