Dati di vendita Nokia per il secondo trimestre del 2009: leggero calo

nokia vendita 2009 q2 secondo trimestre

Tramite comunicato stampa, Nokia ha diffuso i propri dati fiscali relativi al secondo trimestre del 2009. Dati molto interessanti che la confermano leader del mercato, in accordo con quelli più generici di Gartner. Tuttavia, vi sono delle perdite sostanziali, giustificate dall'amministratore delegato Olli-Pekka Kallasvuo.

Interessanti le parole del CEO della casa finlandese, che parla di una trasformazione che punta al raggiungimento di una soglia del 41% di share nel mercato Smartphone (contro gli attuali 38%) e una strategia per la conquista non solo del settore della telefonia mobile, ma anche dei PC e dei servizi. Soprattutto in quest'ultimi Nokia punta parecchio (leggasi Ovi Store et similia).

Ma vediamo ora in breve i punti salienti di questi dati fiscali. Per coloro che desiderassero vederli più dettagliatamente, con dati ancor più specifici (come utili per azione e quant'altro fuori nostra competenza), suggeriamo di consultare il PDF relativo al comunicato stampa in questione, presente al seguente indirizzo. Ma ora diamo i "numeri":


  • Nokia ha venduto per 9,9 miliardi di euro i suoi prodotti e servizi per le reti (no dispositivi portatili), calo del 25% rispetto al passato anno ma ripresa del 7% sequenziale

  • Ricavi da dispositivi e servizi per le infrastrutture di rete per 6,6 miliardi di euro: crescita al 34% rispetto ai 33,8% di un anno fa

  • Produzione di dispositivi mobili (cellulari) per un volume di 268 milioni di unità, il 12% in meno di terminali prodotti rispetto all'anno passato, con un costo prezzo medio per terminale prodotto venduto di 62€ a dispositivo contro i 65€ del precedente trimestre

  • Vendita di 103.2 milioni di unità, in calo del 15% rispetto all'anno passato

  • Share del mercato mobile per il 38%, in crescita rispetto al 37% dello scorso trimestre

  • Totale guadagni di Nokia per il secondo trimestre del 2009 per 7 miliardi di euro

Per altri dati, come suggerito poco più su, vi invitiamo a consultare l'intero comunicato stampa. Ci sono certamente delle perdite per l'azienda leader del mercato della telefonia, sicuramente causate dalle nuove novità tecnologiche come l'iPhone di Apple. Tuttavia, la casa finlandese non se la cava male e ha (forse azzardatamente) cambiato strategia. Vedremo come questa influirà sui prossimi dati finanziari.

  • shares
  • Mail