CoPilot Live Italia per iPhone. La nostra recensione



Ormai il panorma dei software di navigazione per iPhone è sempre più vario e ricco di concorrenti e sfidanti. Navigon, TomTom, Ndrive, Alk, e chi più ne ha più ne metta. Tutti questi produttori si contendono, sul Melafonino, come su tutte le altre piattaforme, un ricco mercato di utenti (l'unica eccezione è forse Symbian, dove Nokia la fa da padrone con il proprio prodotto Ovi Maps completamente gratuito).

E' proprio uno di queste applicazioni, in particolar modo quella realizzata da Alk Technologies, che ci apprestiamo a recensire, oggi. Stiamo parlando di CoPilot Live, giunto da poco alla propria release 8.0.0.649.

Partiamo subito con il dire che la versione che abbiamo testato è quella con le mappe italiane e che queste, come ci si poteva aspettare, sono aggiornate di recente (anche se la strada in cui vivo continua sempre a mancare...). L'interfaccia utente del programma è semplice, pulita e, devo ammetterlo, estremamente curata e facilmente fruibile, con menù ben evidenti ed icone identificabili ed utilizzabili senza problemi, su touch screen.
Una volta lanciato il programma, e ricevuto il saluto (disattivabile) del nostro navigatore, ci si ritrova subito di fronte il menù principale, dal quale è possibile decidere se modificare le impostazioni dell'applicazione o le modalità di viaggio, oppure selezionare le proprie destinazione preferite (casa, lavoro, recenti, ecc.) o, ancora, impostare i parametri per un viaggio vero e proprio. E' ovviamente proprio in tale funzionalità che CoPilot dà il meglio di sè.

Le opzioni legate all'impostazione di un tragitto sono moltissime infatti e, sebbene ormai lo standard raggiunto dai navigatori per iPhone sia elevatissimo, è comunque sorprendente notare come CoPilot riesca a renderle tutte accessibili con un menù assolutamente lineare. Così, che si voglia decidere il proprio tragitto, o anche solo fare una fermata veloce, una deviazione, o cercare un ristorante o un albergo grazie alla notevole banca dati di punti d'interesse presenti, basta schiacchiare pochi tasti, ed è presto fatta.



I percorsi sono visualizzabili sia in modalità portrait che landscape, ovviamente sia in 3D che in 2D, ed è presente una funzionalità che si occupa di mostrarci di volta in volta i nomi delle zone in cui ci troviamo, delle vie presenti e la nostra velocità di crociera, oltre che eventuali autovelox o altri punti di interesse selezionati. Ovviamente non manca nessuna delle classiche funzioni di un GPS, ma oltre ad esse, particolarmente interessanti sono la possibilità di sfruttare la connessione internet per ottenere informazioni meteo sulla zona in cui ci troviamo o in cui siamo diretti, oppure informazioni sul traffico (a pagamento, ahimè). Altri due servizi interessanti sono LiveLink, che permette di mantenersi in contatto con i propri amici che utilizzano il navigatore, in modo da sapere sempre dove si trovano, un'opzione particolarmente utile nel caso si stia affrontando un viaggio comune con più veicoli. Un'altra funzione che ho trovato particolarmente gradevole, e che infatti sta apparendo ormai su tutti i software di navigazione più recenti, è quella che permette di effettuare ricerche di punti di interesse extra attraverso Google Maps. Una volta trovatone uno, è possibile visitarlo o, nel caso sia presente un numero di telefono, contattarlo.



Aggiungete a tutto questo la presenza pure della possibilità di ascoltare la musica presente sul telefono grazie ad un lettore audio integrato, il cui volume si alza e si abbassa automaticamente in base alla presenza o meno di messaggi da parte di CoPilot, e direi che ci troviamo di fronte davvero ad un ottimo prodotto.

E' vero. I software di questo tipo ormai si equivalgono più o meno tutti. Eppure io continuo a preferire CoPilot, per i miei viaggi. Lo trovate su App Store a 19,99€ nella versione con mappe per l'Italia, o 64,99€ per quella con tutta l'Europa. Per vedere altre immagini di CoPilot, date un'occhiata alla galleria.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: