Android VS iOS, per la pubblicità vince il secondo (anche se il primo è il più diffuso)

Anche se Android è molto più diffuso di iOS in tutto il mondo, gli inserzionisti preferiscono Apple per la pubblicità

Android e IOS Gli inserzionisti preferiscono fare pubblicità più attraverso iOS che con Android: già questo dovrebbe sorprendervi, se pensate che, pensando a Google, il riferimento al noto Adsense è scontato o quasi. Se poi considerate che il sistema operativo di Big G è decisamente più diffuso rispetto a quello di Cupertino, la situazione risulta ancor più strana.

A pubblicare questo rapporto è stata Velti, agenzia specializzata in pubblicità su dispositivi mobili, che ha svolto una indagine nel periodo maggio 2012-maggio 2013: già la partenza - spiega Velti - vedeva in vantaggio proprio Google; successivamente - ha così proseguito - il divario è aumentato notevolmente, con Apple che toglie un buon 5% a Big G, arrivando al 64% di tutta la pubblicità mobile: capite bene, insomma, che Google avrà pure il monopolio in termini quantitativi, ma altre variabili non vanno decisamente a suo favore.

Pensate che solo con iPhone 5 Apple raggiunge il 7.9%: percentuale che diventa ancor più positiva, se confrontata con quella dell'intera linea Galaxy S di Samsung, che arriva al 2.9% (con Galaxy S3 bloccato al 2.3).

Sul rendimento della pubblicità fare i potesi è piuttosto azzardato: se consideriamo che questa è installata su quasi tutti i dispositivi (tranne che sui feature phone), e che il monopolio, almeno in questo senso, è detenuto da Google, dovrebbe essere proprio l'azienda di Mountain View a guadagnare di più dall'ads. Lo si spera per lei, almeno.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: