iPhone 5 uccide una ragazza, il caricabatterie non era originale

iPhone 5 uccide una ragazza? Sì, ma forse il caricabatterie non era quello originale

Foto iphone 5 Sta facendo molto discutere in questi giorni la vicenda che vedere protagonisti iPhone 5, ancora per poco, e una ragazza cinese, morta dopo aver preso una scossa durante la carica dello smartphone. Non si tratta di una bufala - ormai è certo -, perché sulla faccenda è intervenuta non soltanto la famiglia della ventenne ma anche Apple, che sta portando avanti indagini molto importanti su quanto accaduto.

Oggi sono arrivate, per di più, nuove indiscrezioni; a parlare è stato South China Morning Post, che ha confermato quanto diverse persone, sicuramente influenzate dai luoghi comuni sul modo di lavorare dei cinesi, avevano ipotizzato che il caricabatterie fosse non originale: non sappiamo se i fatti stanno realmente così, ma è certo che per adesso la versione è questa e la Mela Morsicata non può che esserne relativamente felice (in fin dei conti, è sempre morto qualcuno, a prescindere dalla causa...).

Come se non bastasse, pare che la famiglia non abbia raccontato per filo e per segno tutto: forse per ignoranza tecnologica forse sotto shock forse per qualsiasi altro motivo, la madre avrebbe persino sbagliato a comunicare il nome del telefono, che, in effetti, non sarebbe iPhone 5 ma iPhone 4. Questo è solo uno degli errori, perché, se fosse l'unico, non cambierebbe nulla: sugli altri, ovviamente, non mancheremo di aggiornarvi.

  • shares
  • Mail