HTC e Beats Audio, l'addio è vicino?

Presto HTC potrebbe dire addio alla tecnologia Beats Audio: l'azienda Dr. Dre & Co è insoddisfatta della partnership con i taiwanesi

HTC e Beats AudioHTC e Beats Audio potrebbero dirsi presto addio: la situazione economico-finanziaria dei taiwanesi proprio non rassicura Dr. Dre & Co (responsabile di Beats Audio), a tal punto che il partner sarebbe interessato ad acquisire tutta la quota societaria di HTC per rompere gli accordi. Ma cosa sta succedendo esattamente?

Sappiamo tutti che questo non è un bel periodo per il produttore di smartphone: è vero che la compagnia ha lanciato sul mercato un top-gamma, HTC One, che può fare benissimo concorrenza a Samsung Galaxy S4 (e senz'altro pure ai tre modelli di iPhone 5): è stato riconosciuto, per esempio, come lo smartphone d'avanguardia migliore di tutta l'offera europea; è altrettanto vero, però, che il disastro del primo trimestre 2013 non è facilmente recuperabile e il mercato, caratterizzato da una concorrenza sempre più agguerrita, rende difficile il successo di qualsiasi iniziativa.

Venendo ai due partner, saprete senz'altro che nel 2011 HTC ha acquisito il 50.1% delle quote di Dr.Dre & Co: spendendo circa 300 milioni di dollari, aveva intenzione di incrementare le azioni possedute, grazi alla commercializzazione di dispositivi con tecnologia Beats Audio (che, poi, in realtà, non è stata sfruttata al meglio...). I risultati non sono stati per niente soddisfacenti: così HTC si è trovata a ridurre l'acquisizione del 25%.

Dr. Dre & Co insoddisfatta di HTC


La rottura, comunque, non dipenderebbe dai taiwanesi, bensì da Dr. Dre & Co, che sembra intenzionata a riacquistare il 25% di quote possedute dall'attuale partner per interrompere definitivamente la collaborazione: non si tratta di una notizia certa, e forse potrebbe arrivare anche una smentita; parliamo, però, di un fatto comunque verosimile, dato che le difficoltà di HTC sono sotto agli occhi di tutti.

Via | Wall Street Journal

  • shares
  • Mail