HTC e Amazon non lavoreranno per uno smartphone economico: "Un gioco stupido"

HTC non ha tutti i torti quando ammette che sfidare i concorrenti nella fascia bassa di mercato sarebbe da stupidi: addio, smartphone Amazon!

foto htc Forse c'era da aspettarselo o forse no: fatto sta che HTC e Amazon non stanno lavorando su uno smartphone economico da lanciare contro i concorrenti, per provare ad affermarsi in un mercato - quello di fascia bassa - che ha già i suoi protagonisti. A spiegarlo è stato il Senior Global Online Communications Manager dell'azienda taiwanese, Jeff Gordon, il quale ha pure motivato una decisione del genere:

"HTC non ha intenzione di cambiare la propria strategia e quindi di produrre smartphone economici. Competere contro Huawei, ZTE ed eventualmente Samsung ha margini di guadagno molto ridotti, e non è conveniente in quanto si tratta di un gioco stupido".

Non ha tutti i torti, a dire il vero: sappiamo tuti quanto ZTE, Samsung e qualche altra compagnia siano potenti in un mercato come quello di fascia bassa. In un periodo di forte crisi, per di più, sarebbe stato troppo azzardato per HTC: immaginate soltanto cosa sarebbe potuto succedere, se il telefono fosse stato lanciato e gli acquisti non avessero toccato cifre vertiginose (sì, perché, per guadagnare in un settore del genere, servono grandi numeri e non vendite discrete...).

Ma la linea Desire?


HTC - lo precisiamo per chiarezza - è al lavoro anche sulla linea Desire, che interessa il mercato di fascia bassa: non si tratta, però, di contraddizioni, perché le dichiarazioni sono state rilasciate dalla compagnia solo e soltanto per smentire i pettegolezzi sulla collaborazione con Amazon (che fossero controproducenti per la probabile partnership con Lenovo?)

  • shares
  • Mail