Motorola Moto G, live blog dell'evento per il nuovo smartphone mid-range

Motorola si appresta a presentare il suo nuovo smartphone Android che risponde al nome di Motorola Moto G. L’evento stampa sarà trasmesso in diretta da San Paolo in Brasile.


15.37: Charlie Tritschler chiude l’evento stampa sottolineando ancora una volta l’importanza per Motorola di fornire un prodotto che offra l’alta qualità delle tecnologie più recenti ad un prezzo che non sia troppo sconvolgente per l’utente.
galleria Motorola Moto G
galleria Motorola Moto G

15.33: Ed ecco infine qualche parola sul lancio commerciale ufficiale del Motorola Moto G. Lo smartphone sarà disponibile da oggi in Brasile ed in alcune parti dell’Europa, disponibilità che diventerà completa nelle prossime settimane toccando anche l’Asia. Gli Stati Uniti e l’India lo vedranno arrivare invece a gennaio del prossimo anno.

15.30: Vengono offerti anche altri servizi. Moto G garantirà tramite Google Drive 15GB di spazio storage in cloud avrà a disposizione una radio FM e slot dual-SIM, una caratteristica sempre richiesta dagli utenti.
galleria Motorola Moto G

15.26: La UI sarà in grado di adattarsi alle abitudini dell’utente imparando dall’utilizzo quotidiano. Il software della fotocamera viene descritto come minimalistico e semplice da utilizzare, adatta a scattare foto in molteplici situazioni di luce.

15.22: Tritschler lascia spazio a Puni Soni, Software Manager di Motorola per parlare dell’interfaccia del Motorola Moto G. Naturalmente l’interazione con questo smartphone avverrà attraverso una versione pura di Android. A gennaio 2014, inoltre, il Moto G riceverà l’aggiornamento ad Android 4.4 Kit Kat.

15.18: Al cuore dell’esperienza di utilizzo del Moto G si trova, naturalmente, Android nella sua versione 4.3 Jelly Bean ma la caratteristica veramente particolare del terminale sarà il prezzo. La versione con memoria da 8GB sarà venduta, senza contratto, a 179$ mentre quella da 16GB avrà un prezzo di 199$.
galleria Motorola Moto G

15.15: Torna la personalizzazione del telefono con cover intercambiabili che guardano non solo all’estetica ma anche alla praticità. A questi si aggiungeranno svariati gadget come gli auricolari, le cuffie e gli speaker wireless.

15.12: Tritschler descrive le prime caratteristiche tecniche. Un display edge-to-edge, come sul Motorola Moto X ed un processore Qualcomm Snapdragon 400 a 1,2GHz con 1GB di RAM, non il top di gamma ma certamente un chip dalle performance solide.

15.09: Charlie Tritschler, product manager di Motorola Mobility segue Woodside sul palco esponendo quali secondo Motorola sono le caratteristiche principali desiderate dagli utenti: ampio display, multitask, software aggiornato e possibilità di personalizzazione.

15.07: Il Motorola Moto G viene introdotto dopo una breve analisi sull’offerta del mercato mobile per gli smartphone. Moto G punta ad offrire un’esperienza premium al prezzo competitivo di un terminale di fascia media.

15.00: L’evento comincia in perfetto orario. Sergio Buniac, general manager di Motorola Mobility nel Sud America introduce Dennis Woodside, il CEO di Motorola Mobility. L’amministratore delegato apre una parentesi rinfrescando la memoria sulle caratteristiche principali del Motorola Moto X, come la possibilità di personalizzarne l’aspetto.

Siamo ormai in dirittura d’arrivo per l’evento stampa durante il quale Motorola toglierà il velo dal suo nuovo smartphone. Da quel che si è potuto vedere finora non sarà un terminale particolarmente brillante, in grado di far slogare la mascella agli utenti per la meraviglia, ciononostante si tratta di una tappa importante per Motorola Mobility, ora parte del gruppo Google, e potrebbe riservare qualche piacevole sorpresa.

A seguire il Motorola Moto X, presentato qualche mese fa e distribuito unicamente nel Nord America, sarà il Motorola Moto G che verrà lanciato globalmente.

In meno di un’ora – l’evento comincia alle 15 – vedremo cosa Motorola ha in serbo per noi.

  • shares
  • Mail