Nuovi iPhone, Apple pensa a un sensore Touch ID con funzioni di trackpad

I nuovi iPhone sfrutteranno Touch ID per molte altre funzioni

foto iphone 5s Sappiamo tutti che il sensore Touch ID implementato su iPhone 5S sarà presente anche sui nuovi melafonini. Abbiamo anche la certezza, però, che tale sensore non avrà le stesse funzioni: Apple ha brevettato una tecnologia tutt'altro che scadente ed è lecito immaginare che in futuro potrà essere utilizzata per molti altri scopi; non per niente, appena annunciata la presenza del Touch ID su iPhone 5S, furono molti gli sviluppatori che si lamentarono dell'impossibilità di lavorarci su, a causa della poca apertura della Mela Morsicata.

Forse consapevole delle opportunità perse, forse timorosa della concorrenza (pure Samsung è al lavoro su una tecnologia simile), Apple avrebbe deciso di usare il sensore per ben altri scopi, precisamente per la funzione trackpad, che finora abbiamo visto solo sui dispositivi BlackBerry. Le intenzioni della compagnia sono state rivelate dal sito della WIPO World Intellectual Property Organization, che, attraveso un'immagine, ha fatto capire come Apple intenda lavorare.

Diciamo che bisognerebbe riprogettare iPhone e iPad da zero, proprio per consentire all'utente di interagirvi soltanto tramite input touch:

"Tutto ciò - si legge su Unwired View - renderebbe anche l'utilizzo con una sola mano più semplice, se parliamo di dispositivi con schermi di dimensioni maggiori, come dovrebbero essere gli iPhone delle prossime generazioni e, naturalmente, come sono gli iPad".

Non è la prima volta che emergono pettegolezzi di una certa importanza sui nuovi iPhone - pensate, per esempio, al tanto temuto aumento di prezzo, a seguiro del cambiamento di materiali -: questo, però, ci sembra decisamente interessante; una tantum, in effetti, si pensa non tanto al marketing quanto all'utilità che la tecnologia brevettata potrebbe avere!

Via | Unwired View

  • shares
  • Mail