Geeksphone Revolution in arrivo ma con qualche incidente di percorso

Geeksphone conferma l'arrivo del suo avveniristico terminale Revolution, smartphone capace di utilizzare sia Android che Firefox OS. Nel frattempo un susseguirsi di intoppi porta uno stop alla produzione della flagship Peak+.


Sebbene non si tratti ancora di uno dei grandi concorrenti del mondo mobile, l'avvento di Firefox OS ha contribuito a cambiare in parte il panorama delle possibilità offerte dalle piattaforme portatili. Il sistema operativo, che punta a fornire un'esperienza il più possibile aperta, sta lentamente costruendo la propria posizione in questo difficile settore del mercato e sempre più produttori ed utenti se ne stanno interessando.

Tra questi, Geeksphone, il primo a creare uno smartphone con Firefox OS, si propone di “rivoluzionare” ulteriormente la scena mobile ma è costretto a rinunciare ai sogni di gloria per il suo top di gamma.

Niente Peak+


Peak è il nome del primo smartphone dotato del sistema operativo che trae il suo nome e le sue caratteristiche dal browser che ben conosciamo. Dopo essere stato presentato al MWC 2013 il telefono è stato lanciato assieme a Keon, due modelli dedicati agli sviluppatori necessari a collaudare l'ecosistema.

Con Peak+ si sarebbe ripreso in mano l'attuale modello di punta con lo scopo di creare un'ammiraglia destinata al pubblico, un terminale già in prevendita da qualche tempo. Una serie concatenata di problemi nella fornitura delle componenti ha però convinto Geeksphone a cancellare completamente la produzione. Il costruttore è pronto a rimborsare i 149€ della prevendita agli acquirenti, ma non è finita qui.

Revolution


Geeksphone offre alcune alternative. La prima è quella di farsi rimborsare 20€ e ricevere in cambio il Peak attualmente in commercio, l'altra è quella di attendere l'avvento dello smartphone noto come Revolution.

Il progetto della compagnia spagnola è quello di rivoluzionare, appunto, ancora una volta il mondo di Firefox OS, portando alla luce un terminale dotato di “processore ad alte performance”. Le informazioni per ora sono ancora scarse,quello che si sa è che il dispositivo potrà fare utilizzo sia di Android che di Firefox OS, anche se non contemporaneamente. Secondo le info costerà poco meno di 300€ poiché la cifra a cui viene offerto a coloro che avevano prenotato il Peak+ - ovvero 150€ - rappresenta uno sconto di circa il 50% sul prezzo finale.

Via | gigaom.com

  • shares
  • Mail