Microsoft Tag esce dalla fase di beta

Microsoft Tag

L'applicazione Microsoft Tag è ufficialmente uscita dalla sua fase beta ed è disponibile la release ufficiale per quasi tutte le piattaforme mobile: Android, iPhone, Symbian S60, Windows Mobile e Palm OS. Rimane in versione beta, invece, per i cellulari che utilizzano J2ME (Java 2 Micro Edition).

Microsoft Tag è il sistema di codice a barre 2D lanciato da Redmond. Il sistema si chiama HCCB (High Capacity Color Bars) e consiste fondamentalmente in un gruppo di triangoli che possono sfruttare una palette da 4 a 8 colori.

La capacità di decodifica e salvataggio delle informazioni è quindi maggiore rispetto ai tradizionali codici a barre, come il popolare QR. In particolare, il sistema Microsoft Tag consiste in una matrice da 5×10 che utilizza 4 colori, ma è possibile utilizzare anche il bianco e il nero.

La particolarità di questi codici è che non contengono essi stessi delle informazioni, ma degli "identificatori" che rimandano ai servizi di Microsoft, ove sono salvate le informazioni correlate. Ciò permette di avere accesso ad informazioni più ricchie, oltre alla possibilità di editarle. Dal primo lancio dell'applicazione sono passati circa 3 anni, sono stati stampati più di un miliardo di Tags.

L'applicazione è scaricabile tramite questo link. A questo punto ci chiediamo: riuscirà questo a diventare uno standard, surclassando i diffusi QR?
Voi utilizzate i codici a barre o non siete interessati a questo tipo di tecnologia?

In realtà la diffusione in Italia è aumentata vistosamente su riviste e settimanali, ma l'effettivo utilizzo è ancora da stabilire.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: