Limiti di spesa per la navigazione all'estero anche per Tim e Vodafone

Gestori Grazie alla segnalazione del nostro lettore Enrico, vi riportiamo i provvedimenti che sono stati presi da Tim e Vodafone in risposta al Regolamento Europeo 544/09. A differenza di quanto fatto da Wind e 3, il servizio offerto dai due principali gestori del mercato italiano ha la caratteristica di offrire una sola soglia di traffico di 60 €, raggiunta la quale non sarà più possibile navigare in roaming internazionale.

Per quanto rigurda il servizio Tim, il cliente riceverà un sms al raggiungimento dei 36 € di traffico: rispondendo al messaggio (testo DATI ESTERO ON) il servizio verrà disattivato e quindi sarà possibile effettuare connessioni senza alcun limite, ai prezzi previsti dal proprio piano tariffario; nel caso in cui non si risponda al messaggio, invece, resterà il limite dei 60 €. L'attivazione può essere richiesta tramite chiamata al 119, internet o inviando un sms (testo PROTEZIONE60 ON) al 40916 per le ricaricabili o 40915 per gli abbonamenti.

Il servizio Vodafone, invece, sembrerebbe valido solamente per i contratti post-pagati: nella descrizione sulla pagina dedicata del sito, infatti, viene segnalato che al raggiungimento dei 60 € di spesa il cliente con abbonamento riceverà un sms informativo e non potrà più effettuare connessioni, a meno che non si disattivi il blocco chiamando l'assistenza clienti. Attualmente l'attivazione del servizio deve essere richiesta al 190: a partire dal primo luglio ci saranno nuove funzionalità legate all'obbligatorietà del limite di spesa.

  • shares
  • Mail