Xiaomi ha venduto 18.7 milioni di smartphone nel 2013, crescita del 160%

Ottima performance per Xiaomi nel 2013

foto xiaomi logo Diciamo da sempre che Xiaomi sarà una delle società più interessanti dei prossimi anni, non solo per via degli smartphone che propone, ma anche perché - e proprio grazie a loro - sta ottenendo un grande riscontro presso il pubblico; a tutto, poi, dovete aggiungere che la compagnia sta estendendo pian piano la sua attività - l'ultima tappa dell'espansione è stata Singapore - e ha raggiunto tutti gli obiettivi prefissati finora.

L'amministratore delegato della società, Lei Jun, ha voluto parlare in termini numerici, fornendo tutti i dettagli sulla performance aziendale del 2013: sono stati ben 18.7 i milioni di smartphone venduti l'anno scorso, per una percentuale di crescita del 160% rispetto all'anno scorso (pensate che le vendite sono state 3.22 milioni solo nel mese di dicembre). Il fatturato totale? 5.2 miliardi di dollari, per un ricavo in crescita del 150%. La situazione è di gran lunga più rosea rispetto al 2012, quando Xiaomi vendette 7.19 milioni di smartphone, per un totale di 2.08 miliardi di dollari di entrate.

I prodotti del successo sono stati Mi-2S e Mi-2A ad aprile; Hongmi a luglio; e Mi-3, top gamma acquistatissimo, a settembre. Tutti smartphone che hanno soddisfatto le aspettative dei clienti, perché sono riusciti a imporsi con un ottimo rapporto qualità prezzo, caratteristica principale di tutti i dispositivi della compagnia. Per il 2014 è prevista la spedizione di 40 milioni di smartphone, e, a nostro avviso almeno, la società ce la farà: pronostici?

Via | The Next Web

  • shares
  • Mail