Furti iPhone e tablet in aumento a New York, denunciati oltre 8mila casi

Aumentano notevolmente i furti di iPhone e iPad a New York

foto iphone ipad Non è molto tranquilla la situazione a New York: iPhone e tablet continuano ad essere rubati con estrema frequenza, soprattutto in alcuni momenti della giornata e in determinate circostanze, ma la polizia proprio non riesce a mettervi un freno. Gli ultimi dati parlano chiaro: i casi denunciati sono stati oltre ottomila, per la precisione 8mila 465, e riguardano sia melafonini che tavolette; si tratta di informazioni che vengono proprio dalle forze dell'ordine e non c'è motivo, dunque, di dubitarne.

Apple e la polizia di New York stanno cercando di trovare una soluzione da molto tempo: da parecchio vengono realizzate mappe e vengono date indicazioni particolari agli utenti, ma le cause di questi furti sono quasi sempre le stese: Joseph Giacalone - ex detective del NYPD - ha fatto notare che molti avvengono o nei mezzi di trasporto pubblico, quando cioè le persone sono distratte e non fanno attenzione a chi sta loro intorno, oppure nei negozi e in tutti quegli spazi in cui c'è molta gente ("Sono prede facili", così l'ex-detective le ha definite, parlando a Wall Street Journal).

La polizia ha parlato anche in termini percentuali: il furto di iPhone corrisponde al 18% di tutti i reati minori e al 13% dei crimini compiuti durante tutto l'anno; insomma, la situazione non è affatto positiva, se considerate che iPhone continua ad essere lo smartphone più venduto (assieme alla linea Samsung) e che iPad è il primo dei tablet acquistato negli Stati Uniti d'America. Si risolverà mai questa faccenda?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: