Nokia Lumia 1520, la recensione del super-phablet finlandese

Oggi guardiamo da vicino uno degli apparecchi mobile più interessanti sul mercato. Se avete le tasche large e il portafoglio ancora più grande, allora il Nokia Lumia 1520 vi piacerà certamente

a:2:{s:5:"pages";a:5:{i:1;s:0:"";i:2;s:13:"Come è fatto";i:3;s:13:"Come funziona";i:4;s:23:"Fotocamera e multimedia";i:5;s:11:"Conclusioni";}s:7:"content";a:5:{i:1;s:1232:"

immagini Nokia Lumia 1520

Ho potuto godere della compagnia di un apparecchio eccezionale: è stato difficile dire addio al Nokia Lumia 1520, una volta finita la mia prova. Il brand finlandese ha indubbiamente investito passione e maestria in questo apparecchio, che oltre a essere un top di gamma tra gli smartphone Windows Phone 8, è anche un phablet perfettamente capace di inserirsi e svettare in questo mercato combattuto, in cui tutti i concorrenti sembrano essere schiacciati da un solo prodotto - sua maestà Samsung Galaxy Note 3.

Se potessimo aprire il suo robusto guscio in policarbonato, troveremmo proprio le componenti avanzate che ci aspettiamo. Processore potente e quad-core, display 1080p e una fotocamera 20 MP completa della tecnologia PureView di Nokia sono i punti di forza di questo prodotto, che non è certo fatto al risparmio.

Il difetto principale, lo vedremo, risiede nel suo prezzo e nella sua stessa posizione di mercato. Detto in parole povere: costa caro e occupa un sacco di spazio perchè è un phablet.

";i:2;s:3802:"

Come è fatto




Inutile girarci attorno, la prima cosa che si nota del Nokia Lumia 1520 è il poderoso display 6”. È il primo della sua categora su Windows Phone 8 e vanta 368 ppi. La seconda cosa che si nota, va da sé, è il guscio in policarbonato colorato, mitigata un po’ nel mio modello dal tono bianco neve. Queste due caratteristiche, unite assieme, fanno un apparecchio imponente.

Questo Lumia è grande, davvero grande, ma i 6” sono una misura ancora relativamente naturale da tenere in mano e usare con comodità - questa categoria ibrida inizia a perdere il suo senso d’esistere se è più grande del 1520, che è ancora facile da tenere all’orecchio per parlare e comunque offre tutto lo schermo necessario per godersi contenuti e testi e magari scrivere a mano libera e giocare.

La mia mano è grande, e non ho avuto difficoltà a usarlo - Anche io, tuttavia, che non sono certo uno scricciolo, ho trovato difficoltà a trovare tasche delle dimensioni giuste per questo apparecchio. Per fortuna è inverno e giacche e cappotti sono venuti in mio soccorso.

Il design aiuta


Negli anni ci sono state critiche al massiccio corpo di policarbonato dei Lumia, ma a questo punto posso dire che tali obiezioni sono da archiviare, perché davvero fuorimoda. Finchè tutti puntavano a fare uno smartphone supersottile, allora aveva senso, oggi che si favoriscono display ampi è necessaria una buona maneggevolezza ed erogonomia. Le curve del guscio sono gradevoli, e incorniciano perfettamente il Gorilla Glass 2 (perché non 3?) del display, che si curva leggermente ai bordi per incontrare la plastica. La finitura è opaca, tranne che nella variante rossa, che è lucida.

C’è un difetto di design tuttavia: a causa dello spessore ridotto i bordi sono più netti di altri Lumia, e questo facilita la presa, ma non la comodità.


Se guardiamo il retro del telefono, troviamo subito la fotocamera, custodita in una sorta di protuberanza. In basso c’è lo speaker e le tre connessioni necessarie per agganciare la cover utile alla ricarica wireless. In alto, subito sopra la fotocamera, c’è il flash e poi il microfono direzionale: sono in realtà quattro microfoni separati per registrare in stereo e catturare proprio quello che abbiamo nel centro della ripresa.

Pulsanti del volume, dell’accensione e della fotocamera sono a sinistra, e sono scomodi perché difficili da trovare al tatto. Attorno ai bordi troviamo anche reader microSD, jack audio, microUSB e una sorpresa: uno slot per nano SIM invece che micro SIM. La scelta non mi ha fatto piacere, ho dovuto adeguarmi a questo formato relativamente raro.

Non esiste spazio per il pennino, anzi, non esiste proprio il pennino - una mancanza, senza dubbio.

Scheda Tecnica



    Dimensioni: 162,8mm x 85,4mm x 8,7mm
    Peso: 209g
    Display: 6” TrueColor ClearBlack Full HD, IPS LCD 1920x1080 da 368pp con Gorilla Glass 2
    Batteria: 3400mAh non removibile
    Processore: Qualcomm Snapdragon 800 Quad core 2.2GHz
    RAM: 2GB
    Spazio di archiviazione: 32GB espandibile con microSD a 64GB
    Sistema Operativo: Windows Phone 8 con Lumia Black
    Connettività: nano SIM, LTE, Wi-Fi WLAN IEEE 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0, Micro USB NFC, HDMI-D micro, GPS/GLONAASS
    Fotocamere: 20MP PureView, frontale 1.2MP
    Prezzo: €660+

";i:3;s:2516:"

Come funziona




Ci si trova subito a proprio agio quando si inizi a usare il Lumia 1520. Il display è la prima cosa che induce a sorridere felici: bianchi luminosi e neri molto netti, ha un angolo di visione molto ampio, quasi prodigioso, e si legge tutto bene anche alla luce del sole (ma non l’ho provato d’estate, va detto). Aggiungiamo a questo la capacità di gestire la qualità del colore, temperatura e saturazione - Solo i Lumia forniscono questa feature.

Lo schermo grande, poi, rende l’uso delle tile e l’assorbimento di informazioni a colpo d’occhio un’impresa molto più facile. Tutti i contenuti sono ben definiti e comodi da consultare, come anche le notifiche: le tile sono più grandi delle icone di iOS e Android.

Windows Phone 8 si comporta sempre meglio a ogni prova su strada. Normalmente vivo con Android, quindi per me è abbastanza netto il passaggio dai miei ricordi di un modello passato a uno nuovissimo top di gamma come il Lumia 1520.

E anche la stessa Nokia non è rimasta con le mani in mano. Ci sono molti software nel bundle installato su questo phablet, tra cui una gestione della fotocamera unica nel suo genere, alcune app social interessanti come Storyteller e lo schermo Glance, che consente finalmente di leggere le notifiche a schermo bloccato.

PERFORMANCE
Il processore Snapdragon 800 quad-core è indubbiamente una bestia, ma le feature e la definizione del display sono un peso considerevole. Tutto gira bene, in ogni caso, e se non c’è sempre quella fluidità che uno si potrebbe aspettare da un'ammiraglia, in quel caso io sarei più disposto a incolpare qualche bug e singhiozzo di Windows. Spezzo tuttavia una lancia a favore dell'OS mobile di Microsoft: è considerevolmente più agile di Android sui device mid-range, quindi non si nota bene un "gradino" con un top di gamma come questo.

La batteria è adeguata, e non mi aspettavo di restare stupito. Alla fine di una giornata impegnata in videogame, scatti fotografici e navigazione, il telefono caricato al mattino purtroppo arriva senza fiato. Limitando le attività a quelle normali, tuttavia, non c’è problema a far durare il Lumia 1520 tutta la giornata e oltre - forse si può arrivare a 2 giorni, ma davvero con fatica.

";i:4;s:1373:"

Fotocamera e multimedia




Non sarà il bestione da 41 megapixel del parente Lumia 1020, ma l’attenzione di Nokia è stata focalizzata su un altro genere di feature. La fotocamera da 20 MP di bordo funziona molto bene, è rapida, assorbe la luce con efficacia e consente di scattare in formato RAW, se proprio abbiamo velleità da fotografi professionisti.

Nokia ha aggiunto una lente alla fotocamera, chiamata Refocus, che consente di scattare una foto la cui messa a fuoco può essere modificata dopo lo scatto, un po’ come le Lytro.

L’app Nokia Camera consente di giocare con feature e impostazioni impensabili su uno smartphone. Tutto quanto è raggiungibile con il tocco, anche le feature smart per manipolare l’immagine, come creare action shot e motion blur. Sia ben chiaro che qui è comunque tutto regolato da algoritmi a noi inavvicinabili. Non è possibile fare tutto manualmente e dobbiamo fidarci degli ingegneri Nokia, ma il risultato è straordinariamente efficace per un device mobile. Potremo comunque mettere mano ISO, velocità del diaframma, esposizione e così via.

Come funziona in condizioni di luce ridotta? Molto, molto bene, meglio di quanto ci si possa aspettare.

";i:5;s:2295:"

Conclusioni




L’unico phablet Windows Phone 8 è un prodotto eccezionale, che ha come rivale solo il Galaxy Note 3, che è un po’ più piccolo e comodo. Non me la sento di consigliare uno o l’altro, entrambi sono fantastici.

Il Nokia Lumia 1520 è potente, ricco di software, stabile e si sa rendere utile a discapito delle dimensioni imponenti. Il telefono non può essere perfetto perché è tutto sommato un device particolare che non piacerà a tutti, specie a quelli che vorrebbero un apparecchio comodo da portare in giro.

I difetti veri e propri sono pochi, tuttavia - Il prezzo è un autentico omicidio, per esempio. WP8 è bello su questo display, ma viene un po’ istintivo pensare che si possa ancora lavorare per renderlo più adatto a godere di tutto lo spazio; La fotocamera non è la migliore che ha Nokia, inoltre e lo schermo non è protetto da Gorilla Glass 3 come il Nokia Lumia 1020, che vuol dire che è un po' più delicato.

Se non cerchiamo per forza il pelo nell'uovo, tuttavia, possiamo dire che questo è il miglior terminale con Windows Phone 8 sul mercato, ed è una gioia usarlo.




Cosa ci piace
Cosa non ci piace


  • Processore performante

  • Display eccezionale

  • Software di bordo

  • Fotocamera




  • Grosse dimensioni

  • Gorilla Glass 2

  • Prezzo elevato

  • Ergonomia migliorabile




";}}

  • shares
  • Mail