WebOS 2.0, le prime impressioni

WebOS 2.0WebOS 2.0 è una realtà concreta e arriverà a breve: parliamo dello storico sistema operativo Palm che verrà utilizzato sui nuovi smartphone e sul tablet che vedrà la luce con HP, a seguito dell'acquisizione. I blogger di Gizmodo hanno avuto modo di testarne alcune funzionalità e sembra che questo nuovo sistema operativo di Palm segni un grande passo avanti rispetto al passato. Attualmente Palm si focalizza nel presentare le nuove funzionalità per gli sviluppatori, permettendo di saggiare ciò che il sistema operativo offre. L'intenzione chiara è quella di estendere l'OS, renderlo più potente ed adattabile.

Rispettando l'articolo originale di Gizmodo, vi presento le caratteristiche del WebOS 2.0 come loro hanno fatto:

  • Stacks

  • Una interfaccia multitasking che permette di organizzare gli elemeti in gruppi, permettendo di utilizzare dozzine di applicazioni aperte in modo funzionale. È possibile organizzare e riorganizzare i processi in stack ogni volta che lo desideriamo, per un effetto multitasking fluido ed elegante.

  • Just Type

  • Palm ha dato un nuovo nome alla ricerca universale: "Just Type." Sarà possibile cercare tra le applicazioni sia localmente che online. Quick Actions è una funzionalità completamente nuova che permette di effettuare azioni senza nemmeno lanciare una applicazione, come aggiornare il proprio status sui vari social network, cercare qualcosa sul proprio sito preferito o iniziare a scrivere una mail o del testo. È possibile stabilire le proprie Quick Actions, creando liste della spesa, stabilire sveglie e memo e via dicendo.

  • Gli sviluppatori potranno connettersi a Synergy

  • Synergy è il servizio cloud di Palm che permette di salvare i propri contatti, calendari e integra tutto il flusso di social network e simili. Gli sviluppatori potranno accedere ai propri contatti, calendari, messaggi tramite il cloud, accedendo anche ad applicazioni e servizi direttamente online.

  • Applicazioni che mostrano funzionalità sul display

  • Da adesso le applicazioni potranno mostrare sul display del telefono piccole cose come notizie o previsioni meteo quando il telefono è connesso ad un caricabatterie Touchstone, come piccoli widget.

  • HTML5, servizi Javascript e plug-in PDK
  • La nuova architettura delle PDK permette di utilizzarle come veri plug-in, così le applicazioni possono mischiare le varie tecnologie e linguaggi C/C++, con applicazioni leggere, ma dalla grafica potente. Il supporto ad HTML5 è un ottimo passo avanti per WebOS. Tutto ciò si rivolge principalmente al lato sviluppatori, ma le applicazioni a livello consumer saranno interessanti e seguiremo gli ulteriori sviluppi.

    [Via Gizmodo]

    • shares
    • Mail
    4 commenti Aggiorna
    Ordina: