Motorola fa causa ad Apple: continua la guerra degli smartphone...


Oggi parlavamo di guerra degli smartphone e, neanche il tempo di rifletterci su, che arriva la notizia di un altro colpo. Motorola, accusata da Microsoft di violazione di brevetti (nello specifico nove), ha giocato al "lascia o raddoppia" e ha scelto la seconda opzione.

L'azienda, infatti, ha citato Apple in tribunale riguardo 18 brevetti che si trasformerebbero in tecnologie chiave di molti prodotti e servizi Apple...mica cose marginali, proprio il cuore della - a questo punto presunta - innovazione della mela.

Parliamo di cose come MobileMe e App Store, punti importanti che affiancano sistemi di comunicazione come il 3G, GPRS, Wi-Fi e design dell'antenna (spero non si riferiscano a quello fallimentare dell'antenna esterna...io non ne rivendicherei la paternità!).

Per quanto riguarda il software si parla di e-mail, sistema di comunicazione con il sensor di prossimità,servizi basati su GPS (Location Based Services aka LBS) e servizi di sincronizzazione.

Seguendo la fonte trovate il comunicato originale di Motorola che dice, più o meno, che Motorola ha innovato ogni ciclo evolutivo dell'industria delle telecomunicazioni (dall'invenzione del cellulare agli smartphone) e che da queste innovazioni sono nati molti brevetti.

Brevetti che Motorola ha tentato di negoziare con Apple, ultima arrivata in questo mondo, e che Apple ha rifiutato di prendere in licenza, infrangendoli sfruttandoli comunque.

Vedremo come andrà a finire anche questa causa e quale altra azienda del mondo mobile andrà a riempire le aule dei tribunali...

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: