Samsung Galaxy Tab: telefonare con un tablet, ecco le prime impressioni

Samsung Galaxy Tab

Per chi non lo sapesse, a differenza dell'iPad il Galaxy S permette anche di inviare e ricevere telefonate proprio come un cellulare tradizionale. O quasi. Ma andiamo con ordine. Mentre su gadget analizziamo le caratteristiche di questo tablet, qui su mobile vediamo come si comporta come telefono cellulare.

Il Galaxy Tab non è indicato come cellulare tascabile ma sicuramente è un ottimo compromesso rispetto ai tablet più grandi. Lo schermo da 7 pollici garantisce una discreta tascabilità (ovviamente si parla di jeans o tasca del cappotto) e se avete due sim non è così terribile da utilizzare come telefono secondario.

Quando si riceve una chiamata il Galaxy Tab attiva automaticamente il vivavoce ma utilizzandolo con un auricolare può rimanere in tasca e garantirci una buona praticità. La ricezione è ottima e non ci ha mai dato problemi e il software a corredo della parte telefonica lo trasforma in un'ottima agenda.

La rubrica sfrutta le dimensioni dello schermo per fornirci tutte le informazioni comodamente in un'unica schermata e offre tante possibilitá di configurazione come i gruppi e la sincronizzazione con il nostro account di Google o con quello di Facebook per avere un'immagine del contatto sempre aggiornata.

La schermata con le informazioni sui contatti offre un layout misto fra le rubriche cartacee e quelle dei cellulari e da quella sensazione di tecnologia facile da usare che non sempre si trova nei prodotti di ultima generazione. Più semplice e spoglia, invece, la sezione sms che offre un elenco delle conversazioni testuali con i nostri contatti.

In conclusione il Galaxy Tab potrebbe essere davvero un dispositivo all-in-one che vi permette di rinunciare al cellulare e avere un tablet. Certo il compromesso da accettare è quello di avere sempre con se l'auricolare e accettare il peso di un dispositivo da 7 pollici.

I vantaggi sono quelli di uno schermo grande che ci da l'idea che questo tipo di dispositivi si meriti maggiormente il titolo di smartphone inteso come incrocio fra un cellulare e un PC.

Personalmente vi assicuro che ritornare a uno smartphone anche con schermo grande (3/4 pollici) dopo aver usato il Tab é un po' castrante. Per il resto fate voi, io posso solo dirvi che utilizzarlo come unico cellulare+tablet non é poi un'idea così malsana e affiancarlo a un telefono mettendoci dentro la vostra seconda sim vi creerà un po' di scoramento quando sarete costretti a fare le stesse operazioni su uno schermo più piccolo.

PS: questo post è stato scritto con il Galaxy Tab.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: