Le app per le vacanze: ascoltare la musica su Android

Android ha una incredibile ricchezza di alternative per gli amanti della musica: ecco alcune app che secondo il nostro parere eccellono.

a:2:{s:5:"pages";a:6:{i:1;s:0:"";i:2;s:17:"Google Play Music";i:3;s:7:"Spotify";i:4;s:9:"Soundwave";i:5;s:8:"Poweramp";i:6;s:13:"Rocket Player";}s:7:"content";a:6:{i:1;s:1617:"App musicali per Android

Siete pronti a partire per le vacanze e volete fare il pieno di musica sul vostro smartphone? Lo sanno tutti che una colonna sonora per l’estate è assolutamente necessaria al benessere e alla sanità mentale.

Tra le app di Android ci sono moltissime alternative e filosofie differenti. Alcune di queste app sono costose, altre gratuite. Alcune richiedono preparazione, altre invece ci viziano - a patto di avere un buon piano dati. E se siamo in vacanza e andiamo all’estero, è il caso di pensare che il roaming non è proprio gentile con il nostro credito telefonico.

LEGGI ANCHE: Pronti per le vacanze? Ecco tutte le app per ridurre lo stress!

In definitiva, ci sono due categorie principali di media player: quelli che funzionano in streaming, e quelli che invece usano la musica presente sul nostro telefono. Tanto per confondere le acque, talvolta queste app fanno tutte e due le cose!

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza, anche se - come avrete sicuramente intuito - una panoramica su tutte le alternative possibili sarebbe proibitivamente lunga.


";i:2;s:1365:"

Google Play Music


App musicali per Android

LINKGoogle Play Store

Chiaramente le operazioni miliardarie di Google sono qualcosa di più di un semplice media player, ma Google Play Music è di diritto su questa lista: i suoi controlli non sono i migliori, non c’è una gran possibilità di customizzarlo, ma tutto quello che vi potrebbe servire per ascoltare musica senza impazzire è già presente sul vostro smartphone grazie a questa app, che è parte di Android.

Tra le funzioni utili c’è anche la possibilità di conservare la nostra collezione di file musicali direttamente su cloud, che vuol dire che poi potremo raggiungerla da tutti i nostri device, da qualsiasi parte del mondo - anche se c’è sempre il problema del roaming, quindi se andate all’estero i contenuti stanno meglio sul device.

Poi ovviamente, possiamo anche comprare nuova musica, visto che Google Play Music è anche uno store digitale.

";i:3;s:1234:"

Spotify


App musicali per Android

LINKGoogle Play Store

L’altra metà del cielo si chiama Spotify, anche se altre app/servizi come Deezer si comportano altrettanto bene.

Usare Spotify costa danaro, ma allo stesso tempo elimina tutte le preoccupazioni. Con una decina di euro al mese possiamo ascoltare dappertutto la musica che ci piace e scoprirne di nuova.

Siccome la maggior parte di essa poi può essere scaricata sul nostro device per l’ascolto offline, si tratta di una soluzione razionale per trovare la colonna sonora dell’estate: 20 milioni di canzoni vi bastano?

LEGGI ANCHE: Spotify non vi basta? Ecco le migliori alternative gratis e a pagamento per lo streaming musicale

";i:4;s:1431:"

Soundwave


App musicali per Android

LINKGoogle Play Store
Soundwave

non è proprio un programma a se stante, quanto un ottimo supporto. Ascoltate musica su Spotify, YouTube o da qualsiasi altra parte? Soundwave cattura i vostri ascolti e li ricorda, aggiungendoli al vostro profilo.

Grazie ad essa potrete seguire i vostri trend musicali personali e quelli dei vostri amici e usare questa conoscenza per scoprire musica, farsene raccomandare e trovare gente con gusti simili ai nostri da seguire in giro per il mondo.

Considerato che i motori di discovery musicale della maggior parte dei servizi come Spotify e Google Play Music non sono un granchè, Soundwave risulta essere utilissimo per chi è alla perenne ricerca di qualcosa da ascoltare. Le funzioni di chat e social sono fantastiche e ben fatte, e creare una nuova playlist con tutti questi suggerimenti è divertente e rapidissimo.

Spero che gli sviluppatori integrino tutti i player e servizi più popolari il più presto possibile!

";i:5;s:869:"

Poweramp

LINK Google Play Store
Poweramp è un bel media player, ed è ricco di feature che le app precedenti non hanno. Si tratta di un programma relativamente tradizionale, che riproduce la musica che avete conservata sul vostro smartphone.

L’app è particolarmente attenta alla gestione del suono, quindi sarebbe davvero sacrificata con delle casse portatili da due lire (che tuttavia sa spremere per bene). Con Poweramp si possono creare playlist, mixarle, gestirle e svilupparle per bene con la riproduzione gapless, funzioni di replay e così via. Poweramp va anche su MusiXmatch a prendere i testi.

Difetto? Costa €2,99, ma c’è una versione trial di 15 giorni - come ai vecchi tempi!

";i:6;s:1293:"

Rocket Player


App musicali per Android

LINKGoogle Play Store
Rocket Player

è quello che potremmo definire un “silent hit”. Non si sente parlare molto di questa app, ma è certamente una delle migliori e più amate oggi sul Google Play Store.

Si tratta di un music player inizialmente semplicissimo da usare, ma ricco di customizzazioni e di opzioni avanzate. Personalizzabile nel suo look, non stufa mai - e potete adattare il sound ai vostri impianti o cuffie grazie alle ottime funzioni di equalizzazione.

Se poi lo usate con l’app iSyncr, potete sincronizzare la vostra collezione musicale di iTunes con il vostro device Android e godervela immediatamente con Rocket Player, che è integrato perfettamente con essa.

";}}

  • shares
  • Mail