Android Market. Disponibile agli sviluppatori sistema di rating per i contenuti delle applicazioni


Nuovo capitolo per quel che riguarda la gestione dei contenuti su Android Market. Google ha infatti reso disponibile, nell'apposita area di gestione della console dedicata agli sviluppatori del proprio store, un sistema di classificazione dei contenuti atto a discriminare a quale categoria di utenti ciascuna applicazione è destinata.

Le categorie, che ogni applicazione nuova o aggiornata d'ora in avanti dovrà esplicitare obbligatoriamente, sono le seguenti: Adulti, Adolescenti, Pre-adolescenti e Per tutti. Per semplificare il lavoro di scelta di tali categorie da parte degli sviluppatori, Google ha reso disponibile un'apposita serie di linee guida.

E' così che apprendiamo che la cagtegoria Adulti comprenderà tutte quelle applicazioni che fanno riferimento ad alcolici, tabacco e droghe, o che contengano riferimenti espliciti a scene violente o di carattere erotico o comunque volgare. I contenuti pornografici sono invece vietati, tout-court, nonostante le perplessità di alcuni esponenti di tale industria.
Interessante anche il fatto che le applicazioni di geolocalizzazione non dovranno essere etichettate 'per tutti'. Chiaro l'intento di Google, in questa scelta, di creare una categoria sicura per tutte le fasce di età. Intento che risulta trasparente anche nella scelta di non permettere, sempre in tale categoria, alcun contenuto generato da utenti o la comunicazione tra utenti.

Quando il sistema di classificazione sarà disponibile anche lato utente finale (probabilmente con Android 2.3, il cui rilascio è imminente), sarà possibile indicare le applicazioni i cui contenuti non rispettano quelli della categoria di appartenenza, segnalandole a Google che potrà arrivare anche a chiudere l'account degli sviluppatori recidivi.

Sicuramente si tratta di una nuova fase nella vita di Android Market, quella inaugurata con l'introduzione dei rating. E Google sembra prenderla decisamente sul serio, visto che appaiono già online le prime notizie riguardanti applicazioni cancellate dal Market, in particolar modo per quel che concerne il gioco d'azzardo online.

[Via Android Central]

  • shares
  • Mail