OnePlus offende le donne con un contest sessista e degradante (e poi chiede scusa)

OnePlus crea in poche ore un disastro mediatico, con un contest degradante per le donne che innesca una miriade di polemiche.

Contest per donne OnePlus, polemiche

Abbiamo avuto modo di parlare piuttosto spesso di OnePlus, coraggiosa startup, e del suo smartphone OnePlus One, che ha destato un enorme interesse.

Lanciato da poco, è un prodotto competitivo, dalle ottime performance, offerto a un prezzo onesto. Non fosse per un piccolo dettaglio: la produzione non è in grado di avvicinarsi neppure lontanamente alla richiesta. Offerto a €269, questo “flagship killer”, come viene definito dall’azienda, può essere comprato solo dietro invito da parte di chi già ne ha comprato uno.

LEGGI ANCHE: OnePlus One, è il migliore sotto ai 300 euro?

C’è un’alternativa: vincere uno dei contest che vengono periodicamente lanciati da OnePlus sui social media. E proprio questi contest hanno scatenato un incendio di polemiche ieri, quando OnePlus ha avuto la malaugurata idea di proporre un concorso rivolto alle ragazze.

Il contest chiedeva alle ragazze di disegnare il logo OnePlus su un foglio da tenere in mano oppure sul proprio corpo, e di postare la foto sul forum OnePlus. Lì sarebbero state votate e le 50 “più apprezzate” avrebbero avuto la possibilità di acquistare (a prezzo pieno) un OnePlus One. Ah, certo, e anche una tshirt omaggio. Ancora più grottesco il messaggio diffuso per promuovere il contest:

    “Da veri gentlemen, e per dimostrare che la cavalleria non è morta, noi stiamo concedendo alle adorabili signore di OnePlus di scavalcare la fila degli invitati […] OnePlus vuole acclamare tutte le poche ma belle fan femmina della nostra comunità”.

Non sono certo stati pochi a considerare OnePlus sconsiderato, sciovinista e paternalista. Non credo proprio che mettere in mostra delle ragazze come un quarto di bue per farle votare dagli uomini sia una maniera di onorarle.

Le foto offerte dalle donne sono state molto poche, mentre invece sono arrivati a pioggia commenti da caserma su di esse e foto modificate con Photoshop create da uomini, che hanno semplicemente schiaffato il logo OnePlus su una modella qualsiasi.

Molto interessanti anche le foto di protesta, con doppi diti medi, messaggi sarcastici e una non indifferente carica di animosità. Di fronte a questo fuoco di sbarramento di proteste, polemiche e rabbia, senza contare la copertura mediatica della débâcle, OnePlus ha deciso di ritirare il contest e chiedere scusa.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: