LG e VMWare portano la virtualizzazione su Android

Ricordate quando, esattamente un anno fa, su queste stesse pagine, vi abbiamo parlato della piattaforma di virtualizzazione mobile di VMWare?

Ebbene, 365 giorni dopo, rieccoci a parlare di macchine virtuali su cellulare. Questa volta, però, l'occasione sembra essere più 'concreta'. Pare, infatti, che LG stia seriamente considerando l'ipotesi di immettere sul mercato, nei primi mesi del 2011, uno smartphone Android capace di cambiare completamente 'identità', passando da un profilo più lavorativo ad uno più casalingo grazie all'utilizzo della Mobile Virtualizaton Platform (MVP) realizzata da VMware.

Il telefono, che sarà dotato dell'alloggiamento per due sim, consentirà al proprio utente di passare da un numero all'altro, ma sarebbe meglio dire da un telefono all'altro, con un semplice tocco sull'icone di VMWare sul display. Utilità del tutto? Be', pensate ai telefoni aziendali, per cui una tale soluzione è stata progettata. L'identità corporate del device potrà essere completamente gestita dal CED, in maniera sicura e con un set di regole predefinite con estrema precisione. In caso di furto, inoltre, gli amministratori di sistema potrebbero facilmente ordinare da remoto alle identità di cancellarsi completamente.

Non male, come idea, non trovate?

[Via Engadget]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: