HTC Desire 510, uno smartphone budget con LTE e SoC a 64-bit (che non può usare)

HTC punta agli smartphone budget e il suo HTC Desire 510 ha caratteristiche sufficientemente innovative da farlo spiccare nel mucchio.

HTC Desire 510, primo smartphone low-end con LTE e SoC 64-bit

AGGIORNAMENTO
C'è qualche altra informazione interessante: la prima è che l'HTC Desire 510 sarà sicuramente il primo smartphone Android a 64-bit a uscire sul mercato, battendo sul tempo il "cugino" Desire 820. La seconda notizia, molto più interessante, è che questo terminale dovrà essere aggiornato appena possibile con Android L, in grado di portargli per l'appunto quel software a 64-bit che lo rende speciale. Abbiamo parlato di qualche altra "meraviglia" della futura generazione di Android pochi giorni fa.

Se HTC non lo aggiornasse di corsa, insomma, il suo processore Snapdragon 410 non servirebbe a molto. Con Android 4.4.2, infatti, il terminale gira a 32-bit come tutti gli altri smartphone Google-inside.

27 agosto


HTC

sembra non avere pace e sta continuando a produrre una variegata quantità di telefoni mid-range e budget per uscire dalla cattiva situazione finanziaria in cui annaspa da un paio d'anni.

L’ultimo membro della famiglia sembra essere un rivale diretto del Motorola Moto G, uno dei migliori terminali in questa categoria, e si chiama HTC Desire 510. Il nome non è particolarmente originale, in effetti, e va un po’ a confondersi con altri smartphone dello stesso brand. Anche il design, che pur mantiene un certo family feeling, non è proprio quello che si dice rivoluzionario, con una scocca in policarbonato lucida.

LEGGI ANCHE: Il modello più atteso dell'IFA 2014? HTC Desire 820 in arrivo

Il Desire 510 tuttavia sembra essere un ottimo telefono, piuttosto innovativo: dotato di capacità LTE, è tra i primi telefoni di fascia bassa con tale caratteristica. Il suo display è un po’ inferiore alle aspettative, un’unità da 854x540 - Onestamente, anche in un midrange noi spereremmo di vedere raggiunta la soglia magica dei 720p. Dietro allo schermo si nasconde un processore quad-core Snapdragon 410, un membro orgoglioso di una nuova generazione a 64-bit che dà vita anche al "cugino" Desire 820. Il Desire 510 è equipaggiato con 1GB di RAM e una misura di spazio di archiviazione piuttosto standard, 8GB, che però possono essere espansi fino a 128GB con la solita microSD.

Il peso è di 158g, che è parecchio, ma c’è una batteria (fortunatamente rimovibile) di 2100 mAh che dovrebbe consentire una buona durata, dato lo schermo modesto. Ci aspettiamo che questo modello sia presentato ufficialmente all’IFA 2014, dove probabilmente non attirerà orde di visitatori ansiosi di ammirarlo. Tuttavia si tratta di un buon telefono, che verrà commercializzato in Europa, Asie e Stati Uniti. Il nuovo SoC a 64-bit è piuttosto interessante, come anche le capacità LTE in uno smartphone che è invece da ritenere assolutamente di livello budget.

Per ragioni a noi misteriose HTC non ha voluto diffondere il prezzo, che a questo punto siamo abbastanza sicuri non possa essere particolarmente elevato, per invogliare i clienti che desiderano un terminale estremamente capace, ma non troppo dispendioso.

HTC Desire 510, Scheda Tecnica


HTC Desire 510, primo smartphone low-end con LTE e SoC 64-bit

    Dimensioni: 139,99mm x 69,99mm x 9,9mm
    Peso: 158g
    Display: 854x540 FWVGA 4.7”
    Processore: Snapdragon 410 quad core 1.2 GHz a 64-bit
    RAM: 1GB
    Archiviazione: 8GB espandibili con microSD a 128GB
    Batteria: 2100 mAh
    Sistema Operativo: Android 4.4.2 KitKat + Sense UI
    Connettività: LTE, WiFi, Bluetooth 4.0, GPS, HTC Connect
    Prezzo: sconosciuto

  • shares
  • Mail