IFA 2014, arriveranno Sony SmartWatch 3 con Android Wear e SmartBand Talk con schermo E-Ink

Sony ci riprova con un Sony Smartwatch 3 e un Sony SmartBand Talk: riusciranno i giapponesi a mettere sul mercato un wearable finalmente popolare?

band

Anche Sony torna nella battaglia (o forse sarebbe più realistico definirla “massacro”, dati i fallimenti precedenti) degli “orologi intelligenti” con il suo terzo modello di Sony SmartWatch.

Questa volta non ci troviamo di fronte a un modello nato troppo presto e incapace di fornire funzioni utili, ma con un vero smartwatch Android Wear con i fiocchi. È abbastanza certo che il sistema operativo per gadget indossabili pensato da Google sia molto più capace e potente, e appoggiandosi all’Android regolare liberi i piccoli orologi di alcuni “pesi” software.


Il predecessore Sony Smartwatch 2 all'IFA dell'anno scorso

Sony farà un certo lavoro di personalizzazione secondo le fonti interne alla corporation, e piazzerà sul telefono un display 1.68” 320x320. Tristemente non si tratterà di un device tondo, che sembra essere di gran lunga molto più gradito agli utenti, ma sarà a prova d’acqua e polvere con certificazione IP58. Dall’orrendo e pixelato render che vedete qui in cima all’articolo avrete una forte sensazione di deja vu, perché in effetti il Sony SmartWatch assomiglia anche troppo al Samsung Gear 2.

Ma cos’è quell’altro device a destra? Secondo gli informatori, si tratta di Sony SmartBand Talk, una sorta di accessorio per smartphone che dovrebbe fare da centro notifiche e probabilmente da “auricolare da braccio”, se mi consentite il termine. Parlare al vostro polso come Dick Tracy probabilmente non sarà mai un’idea popolare purtroppo, perché fa sentire davvero stupidi. In ogni caso lo SmartBand è una seconda generazione, il primo della serie è un fitness tracker e possiamo dedurre che lo sarà anche questo. Inoltre c’è del merito tecnologico in questo nuovo device: ha un piccolo schermo e-ink, una tecnologia usata sugli e-reader che è ben definita, risparmiosissima e stabile, ma purtroppo un po’ “lenta”. Personalmente mi piacerebbe vedere più device usare l'e-ink, almeno come schermo secondario.

  • shares
  • Mail