Xiaomi Redmi 1S da record: 40mila unità vendute in soli quattro secondi

Solo quattro secondi e 40mila unità sono andate vendute: la storia di un successo chiamato Xiaomi Redmi 1S

xiaomi redmi note 1s

Xiaomi continua a infrangere qualsiasi record e lo fa davvero sorprendendoci: l'ultima volta ci siamo lasciati con la compagnia che ha superato persino le vendite di Samsung in Cina; oggi, invece, siamo qui a parlarvi di Xiaomi Redmi 1S, di cui vi ricordiamo subito le specifiche tecniche:


  • Display 4.7″ HD (risoluzione 1280 x 720 pixel);

  • Processore MediaTek MT6582;

  • RAM da 1 GB;

  • Storage da 8 GB;

  • Batteria da 2mila mAh;

  • Fotocamera da 8 megapixel;

  • Modulo LTE.


Come vedete, si tratta di uno smartphone tutt'altro che scadente: lo storage poteva avere capacità maggiori, ma la fotocamera e la batteria, per esempio, sono davvero soddisfacenti, soprattutto se considerate che il prezzo (5999 rupie) corrisponde a circa 75 euro.

Poteva mai un telefono del genere non rompere un record di quelli indimenticabili? La risposta è ovviamente negativa: Xiaomi Redmi 1S ha fatto registrare ben 42mila unità vendute in soli 4.2 secondi. Si tratta di un ennesimo eccellente risultato, in barba alle politiche di Samsung, Apple e tutto il resto dei concorrenti (non di quelli locali, ovviamente), che continuano a vendere i propri telefoni a prezzi decisamente inavvicinabili, anche quando si tratta di terminali di fasce basse o medie.

Approfondisci: cinque accessori per il tuo smartphone che ti piaceranno

Xiaomi, intanto, continua la sua ascesa verso il successo, e siamo sicuri che fra qualche anno qualcuno inizierà seriamente a preoccuparsi: basti pensare al successo che avrebbe avuto Xiaomi Mi4 se fosse stato lanciato (e pubblicizzato per bene) anche qui in Italia.

Via | Cnet

  • shares
  • Mail