Google Music potrebbe ritardare ancora

google music

Abbiamo sentito parlare in passato di Google Music, un servizio che doveva rendere Android ancora più competitivo rispetto ad iPhone fornendo una gestione e riproduzione musicale simile al concetto Apple. Il servizio era già stato ritardato in passato a causa di negoziazioni con le etichette musicali, ma un nuovo report parla di ulteriori ostacoli causati da lotte interne a Google.

Secondo il report, Google era pronta ad acquistare un servizio di streaming musicale all'inizio di questo 2010, ma troppi gruppi interni alla compagnia stessa lottavano per ottenere il controllo, tanto da non riuscire a stabilire un accordo. Google doveva infatti acquisire Spotify o Rhapsody, i quali entrambi offrono musica in streaming ad utenti sia desktop che mobile con una sottoscrizione mensile.

Le negoziazioni e le lotte intestine sarebbero ancora accese in Google e ciò andrebbe a colpire Android nella sua ambizione di superare iPhone. Il gigante delle ricerche ha annunciato lo scorso Maggio che gli utenti sarebbero presto stati in grado di acquistare musica tramite l'Android Market, oppure di ascoltarla in streaming inviata dai PC, ma questa prospettiva sembra ancora lontana a mesi di distanza.

iPhone può contare su iTunes e la funzionalità iPod, Windows Phone 7 punta su Zune, RIM cerca di rendere i propri BlackBerry più multimediali; diventa essenziale per Google riuscire a mettersi alla pari anche in questo tipo di mercato per non far mancare nulla ad Android.

[Via IntoMobile]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: