Android L, una versione demo esce in un leak: ecco le prime impressioni

I colleghi di Sammobile riescono a far girare Android L in un Samsung Galaxy S5, è il primo leak di una versione di questa (futura) generazione dell'OS.

Sammobile è riuscito a mettere le grinfie su una versione alpha di Android L, il nome di battaglia della futura versione del sistema operativo mobile di Google. Come fanno notare i blogger del sito, a dire il vero non siamo affatto sicuri che anche la versione definitiva si chiamerà solo L, e magari Google riprenderà la tradizione e lo battezzerà Android Lollipop, continuando coi dolcetti.

La test build di L di cui hanno “catturato” una copia è stata subito caricata su un Samsung Galaxy S5 (il telefono popolare del momento), e hanno avuto la possibilità di farci subito un giro.

Il loro parere su come si comporta fa subito ridere “È pieno di bug ed è lento come una tartaruga”. Dopo tutto stiamo parlando di qualcosa che non è affatto concepito per il pubblico, ma solo per testare le feature. La build in questione, comunque, è quella distribuita specificamente a Samsung e si chiama LRW58J.

Ecco qua cosa è cambiato e cosa c’è di nuovo:

  • L’interfaccia è profondamente diversa, sviluppata secondo i dettami di Material Design
  • Ogni elemento sembra vivo, animato e “toccabile”. Tutto è naturale, senza essere eccessivamente “skeumorfico”
  • Samsung sta ancora lavorando ad adattare i suoi temi all’interfaccia, e per ora solo alcune delle app sono state modificate secondo material design
  • Samsung ha abbandonato la tonalità blu a favore di una bianca
  • La schermata di lock offre informazioni e notifiche con modalità personalizzabili
  • Le notifiche di sistema ora sono heads-up, ovverosia in sovraimpressione e non interrompono le attività come ad esempio i giochi - sapremo che la batteria è kaput senza perdere una partita
  • Ci sono indizi che sarà possibile trasferire lo schermo al display dell’automobile

Via | Sammobile

  • shares
  • Mail