Creami di Poste Mobile, la nuova tariffa a crediti con ad uso “componibile”

Poste Mobile ha da poco annunciato la nuova tariffa Creami, un piano tariffario che consente all'utente di spendere dei crediti per utilizzare in maniera flessibile le proprie disponibilità senza le limitazioni imposte dalle offerte più canoniche.


Poste-Mobile-Creami

Quello della telefonia mobile, nello specifico il settore degli operatori telefonici e delle tariffe, è un mondo complesso nel quale è facile perdersi. Di gestori di servizi di telefonia ne esistono molti e sono numerosissime le offerte, i piani telefonici e le tariffe proposte.

Per affrontare la scelta in maniera efficiente è necessario impiegare del tempo nello scoprire e calcolare le differenze, anche le più piccole, tra un piano tariffario e l'altro e, per quanto ce ne siano per tutti i gusti, spesso non si trova quella più adatta ai propri bisogno. Il fattore discriminante è la suddivisione in categorie che questi piani dati contengono – minuti di chiamate, SMS, dati Internet – dettaglio che può risultare uno scoglio notevole.

Poste Mobile, l'operatore virtuale di Poste Italiane, propone un metodo per svincolarsi da questo genere di limitazioni e lancia Creami, una tariffa ideata appositamente per consentire all'utente di gestire in maniera autonoma il consumo dei vari tipi di comunicazione.

Creami si basa sull'acquisizione e sulla spesa di “crediti” che hanno la funzione di unità di misura generica per le categorie più specifiche. Un credito varrà infatti un minuto di chiamata oppure un SMS o ancora 1Mb di traffico dati.

La tariffa prevede tre differenti soglie pari a 1000, 2000 e 3000 crediti. La promozione in atto prevede un incremento del 50% dei crediti mensili (quindi 1500, 3000 e 4500 crediti) per chiunque attiverà la tariffa entro il 29 novembre ad un costo di 10€, 15€ e 20€ rispettivamente.
Il costo dell'opzione dopo la scadenza dell'offerta sarà di 12€, 17€ e 22€ e la tariffa prevede ovviamente delle tariffe extra-soglia per l'esaurimento dei crediti di 18 cent/min per le chiamate, 12 cent/SMS per gli SMS e 50,41 cent/MB per la navigazione Internet.

L'intera proposta sembra in effetti piuttosto interessante, soprattutto in vista della promozione, ma vi è un difetto evidente nel cambio 1 credito = 1Mb traffico dati che potrebbe risultare un po' debole se paragonato ad altre offerte.

Via | Postemobile.it

  • shares
  • Mail