OnePlus One bannato in India a causa di MicroMax

OnePlus One è stato tolto dal commercio in India: ecco perché

oneplus one india

OnePlus One è un signor smartphone: ormai lo conosciamo davvero bene, sappiamo che vanta una scheda tecnica davvero niente male e abbiamo anche riportato delle dichiarazioni dell'azienda sul motivo della mancata commercializzazione con un sistema standard (come sapete, per molto tempo il telefono è stato venduto con il fastidioso sistema a inviti). Ecco perché l'utenza indiana non avrà reagito per niente bene al ban dello smartphone dal proprio mercato: la decisione è una sentenza vera e propria, in quanto deriva da un processo legale che ha avuto Micromax come parte offesa.

Il motivo della disputa è semplice da immaginare e spiegare: OnePlus One è stata invitata da Micromax a usare un software diverso rispetto a quello di Cyanogen Inc, visto che quest'ultimo era sua esclusiva e non poteva essere usato su altri smartphone. OnePlus ha subito replicato dicendo che avrebbe smesso di aggiornare il software e che ben presto sarebbe arrivato un software proprietario: cosa che non è successa (anche perché l'azienda ha saputo dell'accordo esclusivo tra Micromax e Cyanogen Inc solo dopo due settimane dal lancio di One nel territorio indiano) e che quindi ha portato gli eventi a precipitare.

Approfondisci: OnePlus One resiste all'acqua? Scoprilo in questo video

Micromax è il terzo produttore mobile in India, quindi cerca di preservarsi da qualsiasi attacco della concorrenza: anche Xiaomi, a causa sua, non può vendere alcuni smartphone, quindi questa non è la prima volta. Speriamo per OnePlus che riesca a lanciare il software proprietario il prima possibile.

Via | Android Police

  • shares
  • Mail