MWC 2011: TIM non molla il proprio App Store e adotta nuove soluzioni

[embed1]
Tra le notizie passate un po' in sordina durante l'ultimo Mobile World Congress, ripeschiamo volentieri quelle che non hanno ancora trovato spazio. Durante la più importante manifestazione internazionale tenuta a Barcellona, la Telecom Italia (divisione mobile) ha presentato una nuova strategia per rilanciare il suo application store lanciato negli scorsi mesi.

Si chiama Tim Store ed ha già riscosso un discreto successo tra i clienti del (una volta primo) secondo gestore mobile italiano, anche noi abbiamo avuto modo di parlarne in queste pagine. La rivoluzione dovrebbe arrivare nei prossimi mesi grazie all'accordo siglato da Tim con altri gestori internazionali, per avere un nuovo e competitivo sistema chiamato App Manager. In realtà si tratta di tecnologie atte a migliorare l'esperienza d'utilizzo degli app store grazie ad una vetrina prodotti modulare in base ai gusti del singolo utente.

Applicazioni e giochi ben in vista, quindi, ma non solo: un sistema integrato consentirà la portabilità di tutte le applicazioni da un telefono all'altro. Sì, avete capito bene, lo scenario è il seguente: acquisto le app sul mio terminale Symbian ^3 e le passo, dopo un po' di tempo, sul nuovo smartphone Android. Oltre ai due sistemi citati, App Manager – il nome della tecnologia sviluppata secondo le specifice WAC- sarà compatibile anche con i terminali Java e Windows Mobile. Si parla, inoltre, di una SDK per i developers che consentirà lo sviluppo cross-platform dei propri programmi in modo da renderli, da subito e con notevole risparmio di tempo, compatibili con gli OS mobili citati.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: