CEO Nokia possiede finalmente 1 milione di euro di azioni della compagnia

elop

Generalmente, quando ci si trova a capo di una multinazionale da miliardi di dollari, si posseggono le azioni della suddetta compagnia. Stephen Elop, CEO Nokia, non possedeva alcuna azione Nokia fino alla scorsa settimana e non avrebbe dovuto possederne fino a quando l'accordo con Microsoft fosse stato rivelato ufficialmente.

A quanto pare (secondo le fonti) non era quindi legalmente autorizzato ad accettare l'accordo con Microsoft per portare il sistema operativo Windows Phone sui telefoni Nokia e qualcuno già lo accusa di insider trading, ovvero secondo Wikipedia: la compravendita di titoli di una determinata società da parte di soggetti che, per la loro posizione all'interno della stessa o per la loro attività professionale, sono venuti in possesso di informazioni riservate non di pubblico dominio. Simili informazioni, per la loro natura, permettono ai soggetti che ne fanno utilizzo di posizionarsi su un piano privilegiato rispetto ad altri investitori del medesimo mercato.

Durante l'ultimo giorno del Mobile World Congress 2011, Stephen Elop ha acquistato 150.000 azioni Nokia per circa 1 milione di euro, diventando il terzo share holder tra i maggiori. Pare però che Elop possieda ancora stock Microsoft, ma ha dichiarato ai giornalisti che le avrebbe vendute. Tenendo in considerazione che il prezzo delle azioni Nokia non è mai stato così basso dal 1990, Elop pare abbia fatto un grande affare.

Alcuni rumor sostengono che il progetto di Elop sia quello di rendere Nokia Siemens Networks una compagnia indipendente per poi impostare le basi per una acquisizione da parte di Microsoft nel 2013.

[Via IntoMobile]

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: