Ginger Keyboard, tastiera intelligente che facilita la vita

Ginger non è solo un'alternativa al più conosciuto Swype, è proprio un software particolare con un maggior numero di funzioni, tra cui una novità: la possibilità di cambiare app senza chiudere la tastiera.

Ginger è decisamente un’ottima opzione per chi vuole superare i problemi della normale tastiera di Android con un prodotto che certamente è molto più flessibile e meno portato agli sbagli.

Swype è un altro esempio di tastiera intelligente, ma possiamo dire che Ginger non solo si sappia difendere, ma che sia una delle alternative migliori per questo tipo di app.

Ginger è una software house dedicata fondamentalmente a software di spell checking, e infatti questa app è in grado di correggere gli errori in maniera intelligente in 40 lingue, tra cui ovviamente inglese e italiano. Anzi, per essere precisi se non vi sentite molto a vostro agio con l’inglese, Ginger è la scelta corretta per comunicare meglio, perché aiuta e suggerisce parole e frasi.

Ginger funziona ovviamente per tutte le app, cosa che risulta doppiamente utile se prendiamo in considerazione l’ottima qualità del controllo ortografico, e non si ferma qui: con l’ultimo aggiornamento Ginger permette anche di passare da una app all’altra senza disattivare la tastiera virtuale. Risulta molto comodo quando vogliamo andare su Evernote per controllare una nota e poi tornare sull’email che stavamo scrivendo per correggere i dati che avevamo riportato.

Per usare questa funzione è sufficiente aggiungere le app alla barra sopra alla tastiera, quella dei suggerimenti per intendersi, in una sezione “nascosta” a sinistra.

Grazie agli algoritmi di questa tastiera, scrivere parole e frasi intere diventerà decisamente più facile e rapido. Si tratta di una app gratuita.

  • shares
  • Mail