Android/Lockerpin.A è un nuovo e pericoloso ransomware

Android, il sistema operativo sviluppato da Google fa sempre parlare di sé, nel bene e nel male. Di recente infatti è tornato alla ribalta uno degli argomenti più roventi per il sistema operativo del robottino verde, ovvero la sua sicurezza.

Nei giorni scorsi infatti è stata diffusa la notizia della diffusione di un nuovo e piuttosto fastidioso ransomware. Per chi non lo sapesse, un ransomware è un tipo di malware che una volta ottenuti i permessi di amministrazione, solitamente vengono estorti al proprietario del dispositivo con messaggi ingannevoli, prende possesso della lockscreen ed è solito chiedere una sorta di riscatto per poter riutilizzare il telefono.

Leggi anche: Android, arriva il primo malware che blocca il telefono per estorcere un riscatto

Ed è perfettamente quello che succede quando si contrae Android/Lockerpin.A, un ransomware che dove avere ottenuto tutti i privilegi del caso utilizzando un falso messaggio di installazione di una patch, prende possesso del dispositivo e mostra una schermata fasulla dell'FBI dove viene richiesto il pagamento di 500 dollari per sbloccare il dispositivo visto che, a detta della schermata, avremmo guardato materiale pornografico vietato.

Essendo ovviamente davanti a un falso e avendo la coscienza pulita, la mossa più logica di tutte è quella di cercare di chiudere tutto e far ripartire il telefono. In questo caso il rassodare bloccherà il dispositivo e cambierà il pin di sistema, rendendo di fatto il dispositivo inutilizzabile.

Unico modo per rimuovere questo fastidioso virus è quello di eliminarlo direttamente se si possiedono i permessi di root tramite adb, oppure qualora non disponessimo dei permessi, sarà necessario un factory reset. Non allarmatevi però se avete sempre utilizzato il Google Play Store, siete al sicuro, in una botte (quasi) di ferro.

Via | AndroidAuthority

  • shares
  • Mail