Microsoft prende soldi da Huawei per ogni Android venduto

huawei

Microsoft continua il suo percorso, fregandosene delle critiche provenienti da Google. Tutti i produttori di cellulari con passano attraverso la "tassa" da pagare a Redmond per ogni dispositivo con Android venduto per ragioni di "licenza". Il colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei ha confermato che Microsoft pretende pagamenti di canoni rispetto ai prodotti con il software Android.

Victor Xu, Chief Marketing Officer per dispositivi Huawei, ha confermato al Guardian che "i negoziati sono in corso" sulla licenza di alcuni brevetti Microsoft che il gigante del software americano sostiene siano stati violanti dalle implementazioni hardware di Android.

Sì, Microsoft è venuta da noi. Abbiamo sempre rispettato la proprietà intellettuale delle imprese, ma abbiamo anche 65.000 brevetti in tutto il mondo. Ne abbiamo abbastanza per proteggere i nostri interessi. Siamo un attore molto importante per Android.


Microsoft ha già ottenuto accordi di royalty per dispositivo per i prodotti Android da almeno 10 aziende, tra cui Samsung, il più grande produttore di smartphone al mondo, HTC, Compal Electronics (i cui clienti includono Dell, HP e Toshiba), Quanta Computer, Wistron, General Dynamics Itronix, Velocity Micro, Onkyo, Acer e Viewsonic. In un post nel mese di ottobre di Brad Smith della Microsoft è stato scritto che l'accordo di licenza con Compal ha fatto sì che "la metà delle aziende produttrici di tutti i dispositivi Android hanno stipulato accordi di licenze per brevetti con Microsoft".

Xu ha suggerito che l'acquisizione di Google di Motorola Mobility, che è ancora in corso, potrebbe portare ad una maggiore protezione da parte di Google per le licenze Android. Huawei continua ad avere grandi ambizioni per il mercato degli smartphone:

Nei prossimi tre anni puntiamo ad essere tra i primi cinque produttori di smartphone, e tra i primi tre nei prossimi cinque anni. Abbiamo stabilito obiettivi molto aggressivi per il mercato.

Via | Guardian

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: