Usare lo smartphone come modem, guida alla trasformazione in pochi passaggi

smartphone-modem.jpg

Usare lo smartphone come modem non è roba per tutti, sia perché non è consigliabile a prescindere - per esempio, per via del consumo eccessivo di batteria - sia perché non tutti sono abituati a farlo: insomma, siamo stati abituati a usare modem e telefono in modi diversi ed è normale trovarsi spiazzati dinanzi alle novità Android.

Qui di seguito, comunque, vi presenteremo i vari passaggi per usare qualsiasi smartphone Android come modem, visto che può sempre tornare utile:


  • Assicuratevi di avere una SIM abilitata per la connessione Internet;

  • Attivate i dati a pacchetto sul vostro smartphone;

  • Impostazioni > Wireless > Tethering > Router Wi-Fi > inserite i dati richiesti e ricordatevi di inserire la password.


Seguendo questi passaggi, avrete attivato il collegamento WiFi sul PC, dove comparirà un'icona apposita che mostra il tipo di connessione attivata.

Ma continuiamo: se il PC non è dotato di connessione WiFi, si può usare comunque lo smartphone come modem? La risposta è positiva, poiché basta collegare il cellulare tramite un cavo USB, seguendo il terzo passaggio che vi abbiamo segnalato prima e scegliendo Tethering USB invece di Router Wi-Fi.

Come vedete, usare il telefono come modem non è facilissimo ma neanche impossibile: questi passaggi dovrebbero avervi aiutato parecchio; in caso contrario, chiedete pure nella sezione Commenti e cercheremo di aiutarvi.

  • shares
  • Mail